Home Napoli News Napoli, l’ex Montervino: “Top player? Ce ne sono tanti, manca la ciliegina...

Napoli, l’ex Montervino: “Top player? Ce ne sono tanti, manca la ciliegina sulla torta”

CONDIVIDI

Montervino sul Napoli – L’ex capitano degli azzurri ha parlato di cosa manca alla squadra visto l’attuale andazzo del mercato e la sconfitta contro il Liverpool.

Da quando è risaluto in Serie A, il Napoli si è sempre mantenuto su livelli molto alti. Basti pensare, tanto per farsene un’idea, che in undici campionati (dal 2007/08 al 2017/8), il club si è qualificato ben 10 volte in Europa (tra Champions ed Europa League). A portare così lontano la squadra azzurra sono stati non solo gli attuali grandi campioni presenti in rosa, ma anche quelli del vecchio corso, che hanno permesso la rinascita della squadra accompagnandola dalla Serie C al massimo campionato mettendo solide basi per diventare grnade. Lo sa bene Francesco Montervino, ex storico del club e protagonista della rinascita di cui sopra. L’ex centrocampista azzurro ha parlato così ai microfoni di Radio Kiss Kiss sull’attuale momento del Napoli e su cosa potrebbe arrivare dal mercato: “Il Napoli ha già tanti top player, serve solo la ciliegina sulla torta per competere con le big. È una squadra che comunque ha le carte in regola per combattere in campionato per obiettivi importanti”.

 

Montervino sul Napoli: “Mertens la punta da 25 gol”

Poi, Montervino ha invitato tutti ad una riflessione importante. Si parla tanto, infatti, del possibile arrivo di una prima punta da 20-30 gol all’anno. I tifosi sognano Cavani, ma l’ipotesi sembra allontanarsi sempre più col passare sei giorni. E così, quello che una volta era il capitano degli azzurri ha sottolineato: “La squadra una punta da 25 gol ce l’ha già: Mertens sa farlo, non gli manca quel tipo di giocatore. È più per una questione di appeal!”. Infine, con la tranquillità che lo contraddistingue, l’attuale dirigente sportivo ha rasserenato l’ambiente dopo le polemiche per la sconfitta contro il Liverpool: “Il 5-0 deve aprirci la mente, non dobbiamo viverla con pessimismo. È una squadra con grandi qualità”.