Home Le Rubriche di napolicalciolive.com WOLFSBURG-NAPOLI 3-1 (43′ Brekalo, 69′ Milik, 71′, 74′ Mehmedi): cronaca e tabellino

WOLFSBURG-NAPOLI 3-1 (43′ Brekalo, 69′ Milik, 71′, 74′ Mehmedi): cronaca e tabellino

milik napoli
Arkadiusz Milik – FOTO: Twitter @sscnapoli

Finisce con il risultato di 3-1 Wolfsburg-Napoli, ultima amichevole estiva degli azzurri prima dell’esordio in campionato. Due gol in tre minuti nel secondo tempo ed è ko.

I primi minuti di Wolfsburg-Napoli si contraddistinguono per i ritmi sostanzialmente bassi. Il primo pericolo è dei padroni di casa, ma Karnezis è sicuro su Arnold. Risponde al 13′ qualche istante dopo Insigne, facilmente fermato da Casteels. L’arbitro si ritrova spesso a fischiare interrompendo il match, arbitraggio di certo non all’inglese il suo. Nella prima parte del match Hamsik prova a salire in cattedra in cabina di regia, l’occasione giunge però da chi non ti aspetti. Raul Albiol si porta infatti in avanti e manca di poco la porta con un bel destro. Il match non è certamente bello, il Napoli però sembra tenere bene il campo pur non rendendosi particolarmente pericoloso. È però il Wolfsburg a colpire a freddo con Brekalo che approfitta degli spazi larghi in difesa e dal centro sinistra al limite buca la porta di Karnezis con un tiro potente. Il greco non è sembrato però perfetto. Finisce così il primo tempo.

Wolfsburg-Napoli, tanti cambi per Ancelotti nei secondi 45′

Nella ripresa Carlo Ancelotti fa diversi cambi, con Allan, Malcuit, Mertens e Verdi in campo per Hysaj, Zielinski, Insigne e Callejon. Il Wolfsburg corre un grosso pericolo con uno sciagurato retropassaggio che mette in difficoltà il portiere Casteels; Milik gli ruba palla ma il suo tiro è da posizione troppo defilata per andare a bersaglio. Al 61′ il Napoli cambia ancora, con Rog e Diawara per Hamsik e Fabian Ruiz. Squadra del tutto stravolta e meccanismi che stentano ad essere efficaci per via dei tanti nuovi effettivi. Ma gli azzurri pareggiano con una bella incornata di Milik che centralmente va in gol sfruttando al meglio un cross dalla sinistra di Mario Rui al 69′.

Cinque minuti prima il polacco si era liberato per il tiro con un magnifico uno-due con Mertens, il suo tiro dai 15 metri era stato sventato alla grande da Casteels. Il Napoli però offre troppi spazi in difesa: era stato così su parecchi dei gol incassati tra Liverpool e Borussia Dortmund ed è così pure oggi: ne approfitta lo svizzero Mehmedi in soli tre minuti a segnare a tu per tu con Karnezis. In entrambe le occasioni il giocatore biancoverde ha raccolto un cross basso dalla destra. nei minuti finali, con il ritmo tornato di nuovo compassato, il Napoli prova comunque a fare pressing senza troppo successo.

Wolfsburg-Napoli 3-1 tabellino

WOLFSBURG (4-3-2-1): Casteels; William, Brekalo, Steffen, Weghorst, Gerhardt, Roussillon, Guilavogui, Brooks, Arnold, Knoche.
A disposizione: Menzel, Bruma, Uduokhai, Jaeckel, Camacho, Ginczek, Rexhbecaj, Blaszczykowski, Ntep. All. Labbadia

NAPOLI (4-3-3): Karnezis; Hysaj (46′ Malcuit), Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (61′ Rog), Hamsik (61′ Diawara), Zielinski (46′ Allan); Callejon (46′ Verdi), Milik, Insigne (46′ Mertens).
A disposizione: Contini, Marfella, Maksimovic, Chiriches, Luperto, Grassi, Inglese, Ounas. All. Ancelotti

MARCATORI: 43′ Brekalo (W), 69′ Milik (N), 71′ e 74′ Mehmedi (W)
AMMONITI: –