Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Infortuni Napoli, Ghoulam e Meret vedono la luce in fondo al tunnel

Infortuni Napoli, Ghoulam e Meret vedono la luce in fondo al tunnel

Ghoulam terzino Napoli
Ghoulam © Getty Images

Sono diversi gli infortunati storici in casa Napoli: a che punto procede il recupero dei vari Ghoulam, Meret, Younes e Chiriches?

La sosta delle nazionali ha portato via da Castel Volturno ben 16 calciatori del Napoli. Il numero si è comunque ridotto a 15 per via dell’infortunio muscolare che ha costretto Sebastiano Luperto a rinunciare alla chiamata dell’Italia Under 21. Ad ogni modo Carlo Ancelotti confida nel recupero dei lungodegenti ‘storici’. Il primo della lista è Faouzi Ghoulam, l’azzurro che più di tutto è rimasto lontano dai campi. Il laterale sinistro algerino manca dal rettangolo di gioco da quasi undici mesi e mezzo, con l’ultima sua apparizione che era coincisa con la sfida di Champions League contro il Manchester City di inizio novembre 2017. Da lì il giocatore ha attraversato due tremendi infortuni: uno relativo al legamento crociato e l’altro alla rottura della rotula, poco prima del rientro. Adesso Ghoulam potrebbe ritornare tra i convocati, bisogna decidere se già con l’Udinese il 20 ottobre alla ripresa del campionato o al più tardi la settimana dopo contro la Roma.

Infortunati Napoli, il punto

Buone notizie anche per Alex Meret, che finalmente rivede la luce in fondo al tunnel dopo la frattura composta del braccio sinistro a luglio. Ci sarà ancora da aspettare invece per Amin Younes e Vlad Chiriches. Il tedesco di origini libiche lavora per farsi trovare pronto a gennaio, quando magari potrebbe sfruttare il calciomercato invernale per trovare un minutaggio soddisfacente altrove e rientrare poi al Napoli nella prossima estate. Dovrebbe essere pronto per novembre, ma poi occorrerà aggiungere il tempo necessario a ritrovare una condizione accettabile. Per il centrale rumeno invece l’appuntamento sarà a fine campionato, ad aprile.

 


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!