Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli-PSG: Ancelotti vuole ripetere la gara d’andata, ma senza disattenzioni

Napoli-PSG: Ancelotti vuole ripetere la gara d’andata, ma senza disattenzioni

Napoli-PSG
Carlo Ancelotti in PSG-Napoli ©Getty Images

Napoli-PSG – L’allenatore del club azzurro proverà a ripetere la gara dell’andata per poter mettere sotto i francesi, ma senza le disattenzioni difensive che hanno causato i due gol subiti.

Stasera si decide tutto, o quasi. Il Napoli affronta i francesi del Paris Saint Germain in una gara che dirà molto su quella che potrà essere una delle possibili qualificate al turno successivo della Champions League. Le basi per arrivare lontano si getteranno oggi, dove in campo i calciatori dovranno mostrare di avere la maturità necessaria per affrontare squadre dal blasone maggiore. La sfida, naturalmente, avrà un sapore speciale per Edinson Cavani, il grande ex del match. Proprio lui però, pare, potrebbe saltare la gara di stasera per un infortunio recente dal quale non si è ripreso a pieno. L’enfasi della gara in questione è data anche dal possibile asse di mercato Napoli-PSG proprio per riportare il Matador, con una strategia che però coinvolge anche un calciatore azzurro. Ancelotti però non ha tempo per pensare a queste cose, il suo unico obiettivo è andare avanti in Champions e cominciare a vincere da stasera.

Napoli-PSG, ripetersi ma senza errori

Per fare fuori il Paris Saint Germain il tecnico di Reggiolo dovrà aguzzare il suo sopracciglio più del solito. La partita sarà carica di tensione e sarà molto sentita anche da parte sua. L’allenatore ha sfiorato l’impresa di battere i parigini all’andata, quando un colpo di genio di Di Maria al 93′ ha spento tutto mantenendo in vita il risultato per i francesi. La gara però, nel complesso, è stata completamente dominata dal Napoli, squadra che da quando ha cambiato guida in panchina sembra più capace di gestire le pressioni. L’obiettivo di stasera, dunque, sarà ripetersi dopo due settimane dalla sfida del Parco dei Principi, dove tutto fu quasi perfetto. Quasi, perchè anche i colpi di genio non arrivano per caso. Il gol dell’argentino e l’autogol di Mario Rui sono derivati da due amnesie difensive sulla fascia sinistra, dove i parigini hanno avuto più volte il modo di mettere in difficoltà gli azzurri anche nella prima parte di gara. E’ questo quello che stasera non dovrà accadere: nessuna disattenzione e concentrazione massima in ogni settore del campo. Il Napoli può farcela, i parigini non fanno paura. Il San Paolo, invece, sì.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!