Home Napoli News Conferenza Ancelotti: “La corsa è su noi stessi. Meret? Nessuna sorpresa”

Conferenza Ancelotti: “La corsa è su noi stessi. Meret? Nessuna sorpresa”

CONDIVIDI
Conferenza Ancelotti
Carlo Ancelotti © Getty Images

Conferenza Ancelotti – L’allenatore del Napoli ha parlato in sala stampa dopo la partita del San Paolo vinta contro gli emiliani della SPAL.

Una gara difficile, nonostante la differenza di punti e di posizioni in campionato. Il Napoli ha avuto del filo da torcere contro una SPAL assolutamente non arrendevole, ma alla fine ad avere la meglio è stata la squadra di casa. Al San Paolo termina 1-0 grazie ad un gol di Albiol e a due prodezze, sul finale, del nuovo acquisto Alex Meret. A commentare il match in conferenza stampa, al termine, è stato Carlo Ancelotti: “La partita non è stata entusiasmante, ma personalmente sono soddisfatto di quanto fatto fino a questo momento e sono convinto che possiamo fare ancora meglio”. Sul campionato e sulla possibilità di riaprire la corsa scudetto: “Siamo in linea con le aspettative, il campionato resta aperto al di là dei punti perché è lunghissimo. Non dobbiamo fare troppi calcoli, ma dobbiamo fare la corsa su noi stessi. Abbiamo ancora alcuni limiti da limare. Possiamo ancora crescere”.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Napoli-SPAL, Ancelotti: “Loro organizzati, grande Meret. Possiamo migliorare”

Conferenza Ancelotti: “Lotteremo in ogni competizione”

Su Meret, grande protagonista della partita: “Non è una sorpresa per noi che lo vediamo tutti i giorni in allenamento. E’ un grande talento, non è stato fortunato finora, oggi ha mostrato il suo talento in quelle poche occasioni. E’ un portiere fuori dal normale”. Sul discorso classifica: “Proiezione di 91 punti? Proveremo ad essere competitivi in tutte le competizioni, abbiamo trovato continuità di risultati anche quando non giochiamo benissimo, le gestiamo seppur con difficoltà, ma dobbiamo migliorare in alcuni aspetti”. Infine, parlando delle difficoltà incontrate dal Napoli nelle ultime partite, ammette: “Non siamo stati precisi nei passaggi, nonostante la profondità, poi la partita è cambiata e non abbiamo avuto più attacchi alla profondità. Noi dobbiamo fare un possesso finalizzato, non fine a se stesso”.

LEGGI ANCHE —> Napoli, Meret contro SPAL subito decisivo: due interventi super