Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News UFFICIALE – Cori anti-Napoli, Fiorentina multata dal giudice sportivo

UFFICIALE – Cori anti-Napoli, Fiorentina multata dal giudice sportivo

Cori anti-Napoli
Fiorentina-Napoli ©Getty Images

Cori anti-Napoli – La Fiorentina è stata multata per decisione del Giudice Sportivo. I tifosi viola, durante l’ultima di campionato, hanno più volta lanciato cori razzisti.

E’ arrivato il comunicato ufficiale dalla lega, il giudice sportivo Gerardo Mastrandea ha deciso: la Fiorentina dovrà pagare una pesante multa per cori discriminatori. Per l’ennesima volta nella sua storia, infatti, il Napoli ha giocato in una trasferta dove l’aria è stata fatta pesante da tifosi, alcuni dei viola, che hanno più volte gridato contro i napoletani, insultandoli come popolo e non come tifosi rivali. Da qui la decisione degli organi di competenza di riservare alla società toscana una multa da 12mila euro. ‘Noi non siamo napoletani, chi non salta napoletano è’, questo ed altro si è cantato sugli spalti del Franchi. Il tutto documentato anche da alcuni video che circolano in rete. Ma, finalmente, un po’ di giustizia alla squadra allenata da Carlo Ancelotti è stata resa: di questo passo, magari le cose cominceranno a cambiare ed a migliorare.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Arbitro Zurigo-Napoli, dirige il serbo Mazic: precedenti non fortunati

Cori anti-Napoli, il comunicato

Il comunicato recita, a proposito della multa assegnata alla Fiorentina: “per avere i suoi tifosi, in occasione della gara di sabato scorso col Napoli, “all’ingresso delle squadre sul terreno di gioco e al 37′ del primo tempo, intonato un coro insultante di matrice territoriale; recidiva”. Cori di matrice territoriale, non semplici sfottò, come qualcuno ancora oggi prova a far credere per trascinare dalla sua l’opinione pubblica. La risposta è arrivata dagli organi decisionali e può aiutare a convincere le squadre a lavorare sul proprio rapporto coi tifosi, con il fine di evitare episodi di discriminazione di ogni genere. Per ogni azione sbagliata di una tifoseriea, infatti, è la società a rimetterci. Eppure neanche in questo modo sembra che le cose possano cambiare.

LEGGI ANCHE —> Napoli, niente rinnovo per Mertens: anche lui in Cina in estate?


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!