Home Rubriche Ounas-Zurigo, gran prova dell’algerino: ora serve continuità

Ounas-Zurigo, gran prova dell’algerino: ora serve continuità

CONDIVIDI
Ounas-Zurigo
Adam Ounas in gol con lo Zurigo in Europa League ©Getty Images

Ounas-Zurigo – Il calciatore algerino ha performato alla grande contro la squadra svizzera in Europa League e potrebbe crescere ancora se trovasse continuità.

Meglio di così non poteva andare per Adam Ounas nella gara dei sedicesimi di Europa League tra Napoli e Zurigo al San Paolo. Il calciatore algerino ha segnato il suo secondo gol in una competizione europea (l’altro gol era arrivato circa un anno fa con il Lipsia, sempre in EL) ed ora punta a far crescere il suo nome nel calcio che conta insieme al club. Il giovane ex Bordeaux si sta mostrando, in questa stagione, per quello che è: un gioiellino dotato di una gran corsa e di un dribbling fulminante. Ma, evidentemente, anche di una certa tecnica: quel suo passaggio per la rete dell’1-0 di Verdi è fatto di tanta qualità e tanta intelligenza.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Chiesa, non solo Napoli: anche le big europee lo seguono

Ounas-Zurigo, si può ancora migliorare

Un assist ed un gol con lo Zurigo ne hanno fatto il migliore in campo indiscusso al San Paolo. Buona, a tratti eccezionale, la sua prestazione nel complesso, anche se la strada per diventare davvero grande è ancora lunga e spinosa. La straordinaria prova fornita nel ritorno dei sedicesimi di Europa League può e deve essere il ‘La’ che da avvio alla sua maturazione. Gli attributi ci sono tutti, e la mentalità si può sempre modellare col tempo. Quello che serve ad Ounas per diventare imprescindibile per il club è la continuità. Servirà in questo anche l’aiuto di Ancelotti, ma molto dipenderà anche dallo stesso esterno algerino, che deve dare segnali importanti ogni volta che sarà chiamato in causa fino alla fine della stagione. Le buone impressioni su di lui, presto, potrebbero diventare conferme.

LEGGI ANCHE —> Napoli, compensi Europa League niente male: approdo a Baku molto ricco