Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News Napoli-Juve, Patrizio Oliva: “Giocheremo in 11 contro 14, Tardelli e la Rai...

Napoli-Juve, Patrizio Oliva: “Giocheremo in 11 contro 14, Tardelli e la Rai servi”

napoli-juve patrizio oliva
Napoli-Juve, Patrizio Oliva lancia l’allarme: “Sarà una gara 11 contro 14, Tardelli e la Rai servi” © Getty Images

A pochissimo di distanza da Napoli-Juve c’è la dura accusa di chi di sport ne sa eccome. Si tratta di Patrizio Oliva, le cui parole fanno discutere.

Patrizio Oliva, campione di pugilato, ha dichiarato a Kiss Kiss Napoli che “Napoli-Juve rischia di essere giocata in 11 contro 14. E lo pensa tutta Italia. Perché?…sono così forti che sembrano di più. Dai, lo sapete. Ma con l’Atletico sembravano dei ragazzini che cercavano scuse appena venivano sfiorati. Si sono buttati a terra per fare annullare il gol, un gesto totalmente antisportivo. Tardelli critica il mio pensiero? Non mi interessa, quel che ho detto io lo pensano in milioni, non solo a Napoli. Se Tardelli vuole i filmati con tutte le azioni in favore dei bianconeri glieli cerco e gleli faccio vedere. Inutile nascondere la testa sotto la sabbia. Se lui non ha gli attributi per ammettere come stanno veramente le cose io me ne frego. Io non ho padroni da servire. In tanti mi dicono che mi sono giocato le ospitate in Rai. Ma a me non importa, vivo bene lo stesso”.

LEGGI ANCHE –> Cristiano Ronaldo, quanto costi alla Juventus: il debito dei bianconeri sfiora i 400 mln

Patrizio Oliva accende Napoli-Juve, polemiche sui bianconeri già nei mesi scorsi

La Juventus ed il suo potere che va anche al di fuori del campo hanno rappresentato un controverso argomento di discussione già negli scorsi mesi. Ad inizio 2019 il nuovo direttore di Rai 2 e grande appassionato di calcio, Carlo Freccero, aveva parlato di “netti episodi al Var volti a favorire il club bianconero”. Nella recente partita in casa del Sassuolo c’era stato un clamoroso calcio di rigore non concesso ai neroverdi per fallo evidente di Szczesny su Djuricic. L’ex arbitro Graziano Cesari a SportMediaset aveva tuonato furioso: “Perché al direttore di gara Mazzoleni non sono state date immagini chiare al Var?”. Ma non è tutto: da gennaio 2018 in poi il Var è stato letteralmente ‘spento’. E gli episodi che avvantaggiarono la Juve nella corsa scudetto a discapito del Napoli proliferarono. Tanto che qualcuno li ha raccolti in un lunghissimo e dettagliato dossier. Ma anche dopo la Supercoppa Italiana vinta a gennaio contro il Milan era nato l’hashtag #JuveOut sempre contro gli strani e reiterati episodi in favore dei piemontesi.

LEGGI ANCHE –> Napoli-Juve, Insigne: “Vogliamo vincere, voglio essere capitano per molti anni”


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!