Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli, record di legni colpiti: classifica virtuale con corsa scudetto aperta

Napoli, record di legni colpiti: classifica virtuale con corsa scudetto aperta

Pali Napoli
Lorenzo Insigne in Napoli-Juve, rigore stampato sul palo ©Getty Images

Pali Napoli – La squadra azzurra ha colpito, finora, ben 20 legni in stagione. Numeri impressionanti che proiettano il club virtualmente molto più in alto.

La stagione del Napoli sembra non aver più molto da dire in campionato, dove la Juventus, forte della doppia vittoria negli scontro diretti con gli azzurri, si lancia ormai sempre più sola in fuga verso la conquista del titolo finale. Non starà certamente a guardare la squadra d Ancelotti, che nonostante l’enorme distanza in classifica ( meno 16 dai bianconeri) ha espresso un calcio di altissima qualità, anche laddove sono mancati i risultati. Il club azzurro attacca e lotta con tutta la forza che ha, ma spesso no riesce ad essere concreto sotto porta o nel passaggio decisivo per mandare un elemento in rete. Manca un po’ di precisione, e su questo aspetto dovrà sicuramente lavorare l’allenatore, ma spesso a mettersi di traverso per i partenopei è la sorte: sono 20 i pali colpiti in Serie A finora in stagione.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Conferenza Zielinski: “Gruppo sereno, posso ancora crescere. Sul rinnovo…”

Pali Napoli, la classifica virtuale

Nessuno come il Napoli in questa Serie A. I ragazzi di Ancelotti tante, troppe volte sono andati ad un passo dal gol, ma hanno visto i propri sogni spegnersi di fronte alla forza incontrastabile della fortuna, che a volte sembra essere davvero cieca. Stando a quanto raccolto da Sportmediaset, infatti, gli azzurri, se tutti i legni colpiti fossero entrati in rete, adesso si ritroverebbero con una classifica migliore, con più 11 punti rispetto a quella attuale. Sarebbero, dunque, ancora secondi dietro la Juventus (che nella stessa virtuale classifica guadagnerebbe soltanto 2 punti in più rispetto a quella reale), ma con un distacco nettamente inferiore, più che dimezzato: i bianconeri sarebbero a 74 punti e i campani a 67 (contro i 56 dell’attuale classifica). Una distanza di 7 punti che sarebbe comunque importante, ma che manterrebbe ancora aperta la corsa per lo scudetto. Poco importa, però, perchè con i ‘se’ ed i ‘ma’ non si arriva mai lontano. Dovrà chinare il capo e lavorare ancora sodo il Napoli, unico vero artefice del proprio destino.

LEGGI ANCHE —> Conferenza Napoli-Salisburgo, Ancelotti: “Gruppo sereno. Decisivo il ritorno”


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!