Home Rubriche ECA verso la SuperLega europea: Napoli tra i club esclusi?

ECA verso la SuperLega europea: Napoli tra i club esclusi?

CONDIVIDI
Napoli-Atalanta data
Napoli-Atalanta, spostamento di data per l’Europa League pressoché certo © Getty Images

Una riunione che ha dato vita a diverse novità, e non tutte piacevoli per i tifosi del calcio. L’ECA, l’associazione dei club più importanti d’Europa, si è riunita ad Amsterdam e, oltre al No secco al Mondiale per Club proposto dalla Fifa, sta discutendo di alcune importanti modifiche per cambiare completamente volto al calcio europeo.

Una delle novità più importanti riguarda le partite da giocare: c’è l’intenzione di uniformare tutti i calendari dei vari campionati, per evitare che qualcuno giochi di più. Ad esempio fra Inghilterra e Germania ci sono già 12 partite di differenza. “Ci vorranno 12-20 mesi di lavoro – ha detto il presidente Andrea Agnelli – è presto per formulare qualsiasi ipotesi”. Agnelli glissa, ma in realtà qualche idea filtra già, come ad esempio quella di spostare la Champions nel week-end e il campionato in infrasettimanale. E poi c’è l’altro progetto, quello della SuperLega europea di 32 squadre, che potrebbe prender vita nel 2024.

Per leggere altre notizie sulla SuperLega —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Rinnovi Napoli, da Milik a Zielinski: il futuro è sempre più azzurro

Napoli fuori dalla SuperLega europea?

Un progetto nel quale potrebbe non rientrare il Napoli. Dell’ECA fa parte anche Aurelio De Laurentiis, ma c’è il rischio che fra le big continentali la società partenopea non ci rientri. L’eventuale graduatoria sarebbe da stabilire, ma ci sarebbero sicuramente in lizza Juventus, Inter e Milan e forse addirittura la Roma. Il Napoli è in crescita, ma ha bisogno di crescere ancora, con l’obiettivo di entrare fra le grandi d’Europa. Con o senza SuperLega.