Home Napoli News Hamsik in difficoltà al Dalian: “Io costretto a comunicare a gesti”

Hamsik in difficoltà al Dalian: “Io costretto a comunicare a gesti”

CONDIVIDI

Hamsik difficoltà Dalian – L’ex capitano azzurro sta trovando non poche difficoltà nella nuova realtà calcistica e ne ha parlato in televisione.

Hamsik difficoltà Dalian
Marek Hamsik con la Slovacchia ©Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Non procede certo a gonfie vele il percorso di Marek Hamsik con il Dalian Yifang. Il calciatore slovacco ha lasciato il calcio italiano, ed il Napoli, ormai da diversi mesi, ma ancora fatica ad ambientarsi nella nuova realtà calcistica che gli si è palesata difronte. Per il centrocampista si tratta di un’esperienza nuova e difficile da affrontare a primo impatto. Ne ha parlato lo stesso ex capitano azzurro in un intervento televisivo a CCTV. Gazzetta.it ha riportato le seguenti dichiarazioni: “Non riesco a comunicare con i compagni se non a gesti. Non sono soddisfatto delle mie prestazioni, cerco sempre di dare il meglio ma non mi sono mai trovato in una situazione così difficile. Tante volte vorrei comunicare con i compagni, ma a causa della lingua non posso e allora mi faccio capire a gesti“.

LEGGI ANCHE —> Atalanta, tifosi smantellano la Curva Nord: presto un nuovo impianto

Hamsik difficoltà Dalian, questione di tempo

“C’è una grande differenza tra il calcio cinese e quello europeo – ha spiegato Marek – ma cercherò di adattarmi. La serietà in campo e fuori è molto importante e dunque mi impegnerò al massimo.” Con la promessa di impegnarsi a fondo per sfondare nella sua nuova avventura in terra cinese, l’ex bandiera del Napoli ha concluso il suo intervento. Le difficoltà incontrate sembrano attualmente insormontabili, ma per l’ex azzurro ci sarà tempo e modo per farsi valere e mostrare tutto il proprio valore anche al Dalian. Il tempo di imparare la lingua e capire le richieste del suo allenatore, mettere in pratica per un professionista come Hamsik non sarà poi difficile. Il gol gli manca ancora e le prestazioni sono lontane da quelle dei tempi migliori, ma è solo questione di tempo: Marek tornerà ad alzare la cresta come solo lui sa.