Home Napoli News Stadio San Paolo, ADL vuole eliminare pista d’atletica e biglietti: il progetto

Stadio San Paolo, ADL vuole eliminare pista d’atletica e biglietti: il progetto

CONDIVIDI
Stadio San Paolo © Getty Images

Aurelio De Laurentiis è consapevole che lo stadio San Paolo può e deve essere rimodernato: il presidente del Napoli avrebbe le idee chiare in merito.

Il futuro della crescita sportiva e del brand del Napoli passa anche per lo stadio ‘San Paolo’. L’impianto è sottoposto in queste settimane a degli interventi di riammodernamento allo scopo di avere lo stesso pronto per le Universiadi che si disputeranno ad inizio luglio nel capoluogo partenopeo. Ma ovviamente anche lo stesso Napoli ha come ambizione quella di avere una casa che possa essere all’altezza del buon nome del club azzurro. Più volte Aurelio De Laurentiis si è espresso in maniera critica riguardo alle condizioni attuali dello stadio ‘San Paolo’, che ha fatto anche da pomo della discordia tra il club azzurro ed il comune. E non sono mancate le accuse reciproche tra le parti. Radio Kiss Kiss Napoli quest’oggi ha parlato delle intenzioni da parte proprio di De Laurentiis di voler presentare un nuovo progetto per riqualificare e valorizzare il ‘San Paolo’. Progetto realizzato con la importante collaborazione dell’architetto Zavanella. Dovrebbero essere mostrati gli effetti che eventuali lavori strutturali in futuro potrebbero portare all’imponente impianto di Fuorigrotta.

LEGGI ANCHE –> Logo Serie A, si cambia: presentato il nuovo logo – FOTO e VIDEO

Stadio San Paolo, “De Laurentiis vuole rinnovare tutto”

Si parla anzitutto dell’eliminazione della tanto criticata pista di atletica, e probabilmente anche della copertura alla sommità dello stadio, che purtroppo non risulta in grado di proteggere gli spettatori dalle intemperie. Poi anche di abbassamento delle tribune oltre che dell’installazione di oltre una ventina di box in campo sul versante delle tribune e dei distinti. Inoltre il Napoli, sempre per volontà di De Laurentiis, starebbe pensando di arrivare ad un modello di fruizione delle partite tale da eliminare gradualmente i biglietti per far posto esclusivamente a degli abbonamenti. E di quest’ultimi ce ne sarebbero poi diverse tipologie, come quelli family, proposti a prezzi vantaggiosi per tutti i membri della famiglia. Tutte cose ovviamente ancora allo stato teorico e per le quali si valuteranno le possibilità di messa in atto.