Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, cessione importante a breve: l’indizio

Calciomercato Napoli, cessione importante a breve: l’indizio

CONDIVIDI

Calciomercato Napoli cessione – La dirigenza è al lavoro per formare una nuova rosa a disposizione di Ancelotti: c’è un ruolo altamente affollato.

Calciomercato Napoli cessione
Hysaj e Callejon ©Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Con l’estate che avanza per il Napoli è tempo di rinnovarsi in vista della prossima stagione, dalla quale la tifoseria azzurra si aspetta grandi traguardi e la conquista di un titolo. Carlo Ancelotti, al termine della sua prima annata alla guida del gruppo azzurro, ha potuto constatare il livello qualitativo del gruppo e valutare su quali elementi continuare a fare affidamento e su quali, invece, no. Tra quelli che non si sono certamente distinti ci sono i terzini, Mario Rui ed Elseid Hysaj. La dirigenza partenopea, appena terminato il campionato, non ha perso tempo ed ha provveduto a sistemare le cose: il primo rinforzo arriva proprio sulla fascia arretrata, è Giovanni Di Lorenzo. L’acquisto del terzino proveniente dall’Empoli rende ormai cosa quasi certa l’addio dell’altro ex Empoli, l’albanese Hysaj.

LEGGI ANCHE —> Lozano tra Napoli e United, dall’Inghilterra sicuri dell’addio: le ultime

Calciomercato Napoli cessione, Hysaj fa spazio a Di Lorenzo

Dopo un triennio vissuto da protagonista e da padrone assoluto della fascia destra ed un quarto anno tra alti e bassi, per il numero 23 del Napoli potrebbe essere giunto il momento dell’addio. E’ stato lo stesso calciatore a dichiarare di voler cambiare aria, e lo ha confermato recentemente anche il suo procuratore a più riprese. Insomma, il reparto terzini ora è troppo affollato con Di Lorenzo aggregato alla rosa, e l’elemento destinato a fargli posto è proprio l’albanese. Nei suoi confronti non manca l’interesse di importanti club. Si vocifera di una possibile contesa tra Atletico Madrid ed Inter, ma occhio anche alla Juventus: se Maurizio Sarri dovesse sedere sulla panchina bianconera nella prossima stagione potrebbe accogliere a braccia aperte il suo vecchio pupillo.