Home Rubriche Insigne, orgoglio Napoli! Le parole da capitano, bandiera e tifoso

Insigne, orgoglio Napoli! Le parole da capitano, bandiera e tifoso

CONDIVIDI
Insigne
Insigne Napoli Cagliari ©Getty Images

Capitano, napoletano e orgoglioso di essere entrambe le cose. Un Lorenzo Insigne mai così azzurro parla dal ritiro di un altro azzurro, quello della Nazionale italiana.

E mostra un attaccamento alla maglia del Napoli che ci voleva proprio, dopo tante voci di mercato e dopo una stagione – come dire? – un po’ così. Il periodo brutto è passato, come dice lo stesso Insigne in conferenza stampa, e adesso è pronto a dare “il triplo”, come racconta lui stesso. “Io sono napoletano e quindi i tifosi si aspettano di più”, racconta Lorenzo, che poi spiega anche meglio la sua frase sul non vincere nulla, che qualche mese fa fece tanto scalpore. “Vogliamo vincere perché arriviamo sempre secondi – dice – pure in Champions siamo stati vicino al passaggio del turno. Ora bisogna fare qualcosa per vincere i trofei”.

Per leggere altre notizie su Insigne —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Napoli, Insigne: “Vedere Sarri alla Juventus farebbe male”

Insigne, la stoccata a Sarri: “Lui alla Juve sarebbe un vero tradimento”

Parla da bandiera, finalmente, come ci si aspettava da tempo. “Sono contento e orgoglioso di stare al Napoli. Finché faccio bene a Napoli i trofei non mi mancano”, dice. E poi le bordate a Sarri, da napoletano vero, da napoletano tifoso. “Devo tanto al mister – dice Insigne – ma queste voci ci danno un grande dispiacere. Quando sarà ufficiale per noi napoletani sarà un vero tradimento. Spero possa cambiare idea”. Capitano, bandiera, tifoso. Dichiarazioni importanti, quelle di Lorenzo Insigne, parole da salto di qualità. Adesso, come ha detto anche lui, è il momento di farlo anche sul campo.