Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, 70 milioni per Duvan Zapata: partenopei alla finestra

Calciomercato Napoli, 70 milioni per Duvan Zapata: partenopei alla finestra

Non solo James Rodriguez. Il Napoli continua a monitorare da vicino la situazione dell’attaccante colombiano Duvan Zapata: la valutazione dell’Atalanta

Napoli accordo Zapata
Duvan Zapata in Napoli-Atalanta ©Getty Images

Duvan Zapata è l’uomo del momento. Dopo una stagione incredibile a Bergamo a suon di gol, l’attaccante colombiano dell’Atalanta è diventato micidiale anche con la maglia della Colombia durante l’edizione de “La Copa America”. Ancora una sua perla sull’assist deliziosa di James Rodriguez ha regalato altri tre punti alla Nazionale sudamericana, già qualificata al prossimo turno con due vittorie in due partite. Come svelato dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” il suo futuro resta ancora in bilico con la valutazione da parte della società orobica che si aggira intorno ai 70 milioni di euro. Il presidente Percassi, però, vorrebbe blindarlo con un contratto fino al 2023, ma sulle sue tracce restano alla finestra diversi club di Premier League e di Serie A tra cui lo stesso club di De Laurentiis. Il Napoli potrebbe sognare anche un attacco tutto colombiano con James da rifinitore alle spalle dell’unica punta Duvan. Inoltre, la compagine campana è stata la sua prima squadra europea con l’acquisto da parte dei partenopei per circa 8 milioni di euro nell’agosto del 2013 dall’Estudiantes de La Plata. Un suo ritorno a Napoli, questa volta, da titolare sarebbe accolto con piacere dallo stesso ariete colombiano pronto a far gioire i tifosi azzurri.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Calciomercato Napoli, Duvan perfetto per Ancelotti

Le caratteristiche fisiche e tecniche dell’attaccante colombiano dell’Atalanta sarebbero perfetto per l’idea di gioco di Carlo Ancelotti che predilige un vero e proprio ariete d’area di rigore. Il suo futuro potrebbe essere nuovamente in azzurro insieme al suo connazionale James Rodriguez, sempre più vicino a riabbracciare lo stesso allenatore emiliano dopo le esperienze a Madrid e a Monaco di Baviera.