Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli, la parabola di Maksimovic: da esubero ad alternativa di lusso

Napoli, la parabola di Maksimovic: da esubero ad alternativa di lusso

Nikola Maksimovic sarà riconfermato nel nuovo Napoli di Ancelotti: riserva di lusso o preziosa alternativa tattica?

Maksimovic difensore Napoli
Nikola Maksimovic il percorso col Napoli (Getty Images)

Nikola Maksimovic ha avuto una conferma negli ultimi giorni dallo stesso Ancelotti: per lui c’è spazio in questo nuovo Napoli. Il suo ruolo sarà quello di alternativa di prestigio, consapevole delle enormi difficoltà che dovrà superare per guadagnarsi sempre più spazio tra Manolas e Koulibaly, due giganti del nostro campionato. Tuttavia, nonostante le ambizioni da protagonista non pienamente soddisfatte, Maksimovic sembra contento di quello che è riuscito a guadagnare sul campo in un solo anno di Ancelotti.

Maksimovic, da Sarri ad Ancelotti: il percorso col Napoli

Arrivato nel 2016 per 25 milioni di euro, Maksimovic ha collezionato poco più di 11 presenze fino al 2018, quando decise di lasciare Sarri per giocare in prestito allo Spartak Mosca.
Ritornato dall’esperienza russa, a Castel Volturno non ha più trovato l’attuale allenatore della Juventus. Dietro le mura che lui conosceva bene era arrivato Carlo Ancelotti, bandiera del calcio italiano da giocatore e da allenatore. Trasformato nel ruolo di “falso” terzino destro, il difensore serbo ha giocato in maniera ottima tutte le sue carte a disposizione in Champions League, senza mai sfigurare. L’infortunio di Raul Albiol a febbraio, poi, gli ha completamente spianato la strada: da lì in poi, Nikola Maksimovic ha iniziato a collezionare una presenza dopo l’altra, giocando sicuramente un buon ruolo accanto a Koulibaly, ma non in maniera ineccepibile, ecco perché il Napoli ha preso un difensore centrale di peso come  Kostas Manolas.

Dove può giocare Maksimovic: un jolly difensivo per il Napoli

Tuttavia, dopo la grande annata sotto la guida del maestro di Reggiolo, Nikola Maksimovic è pienamente convinto delle sue potenzialità. Non sarà facile riuscire a giocare tutte le partite, ma è probabile che Ancelotti possa provare ad inserirlo in una difesa a tre, come terzino basso con il greco ed il senegalese. Non è da escludere anche l’ipotesi che porterebbe la fisicità del difensore serbo ad inserirlo a sinistra, in partite in cui è fondamentale dare una spinta con l’aiuto di Kevin Malcuit – o magari di Callejon – sul lato destro.

E’ certo che, se riconfermerà la prestazione dello scorso anno, Maksimovic impiegherà un ruolo nel secondo Napoli di Ancelotti, bisognerà solo capire quale sarà la posizione giusta per lui.

 

Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!