Home Napoli News Rinnovi Napoli, la situazione: Mertens e Callejon non sono i soli casi...

Rinnovi Napoli, la situazione: Mertens e Callejon non sono i soli casi spinosi

Rinnovi Napoli, la situazione in casa azzurra appare più complessa di quanto si creda. Mertens e Callejon non sono i soli casi spinosi

Mertens Callejon (Getty Images)

Un elenco lungo, quello degli azzurri che devono rinnovare il contratto. Tanti casi spinosi sul tavolo, ma alcuni sembrano essere in via di risoluzione. Siamo ai dettagli per Nikola Maksimovic, che quest’estate sembrava sul piede di partenza e invece fino ad ora è riuscito a strappare un minutaggio considerevole e tante ottime prestazioni. L’accordo era in scadenza nel 2021, ora siamo a un passo dal rinnovo fino al 2024 per una cifra che si aggirerà intorno ai 2,5 milioni di euro l’anno. Vicino il prolungamento anche per Luperto, che passerà dal 2023 al 2024 con un aumento anche dell’ingaggio, che ora ammonta a 400mila euro l’anno.

Rinnovi Napoli, da Fabian a Callejon: la situazione

Resta in ballo Fabiàn Ruiz, che piace a tutte le big europee, specialmente a quelle spagnole. Il Napoli continua a lavorare per regalargli un nuovo contratto con una clausola “scoraggia-grandi“, almeno dai 120 milioni di euro a salire. E poi ci sono i due polacchi, entrambi in scadenza 2021, per i quali però le prestazioni attuali scoraggiano rilanci milionari. Si faranno, soprattutto Zielinski con il quale l’accordo è vicino da parecchio. Chi resta in bilico invece sono Mertens e Callejon. Il Napoli vuole trattenere il belga e secondo Sky avrebbe rilanciato per un triennale alle stesse cifre attuali, circa 4 milioni annui. Resta incerta invece la posizione di Callejon, che Benitez spinge per avere in Cina: per lui sarebbe pronto un contratto da 10 milioni di euro.

LEGGI ANCHE -> Milik in gol e ora chiede spazio: ma Ancelotti gli dà “ragione”