Home Napoli News Salisburgo-Napoli, Marsch: “Cercheremo di imporre il nostro gioco, saremo aggressivi”

Salisburgo-Napoli, Marsch: “Cercheremo di imporre il nostro gioco, saremo aggressivi”

CONDIVIDI

Nella conferenza della vigilia di Salisburgo-Napoli, il tecnico degli austriaci Jesse Marsch ha analizzato il modo di giocare degli uomini di Ancelotti

Jesse Marsch GettyImages

Domani alle ore 21 ci sarà il fischio d’inizio di Salisburgo-Napoli, gara valida per la terza giornata del girone E di Champions League. Assolutamente da non sottovalutare la gara da parte degli azzurri, infatti gli uomini di Marsch hanno già dimostrato contro il Liverpool di saper far male e non arrendersi mai, rimontando da 0-3 a 3-3 e crollando solo nel finale. Gli austriaci nelle prime due partite di Champions hanno già siglato 8 reti, 4 di esse segnate dal loro gioiello Haaland, che dovrà essere tenuto particolarmente sott’occhio da Koulibaly e compagni. Già nella passata stagione il Napoli di Ancelotti si è imbattuto nel Salisburgo in Europa League, mettendo a rischio la qualificazione ai quarti dopo aver vinto 3-0 al San Paolo (il ritorno in Austria terminò 3-1 per i padroni di casa).

Salisburgo-Napoli, Marsch: “Cercheremo di imporre il nostro gioco, saremo aggressivi”

Nella classica conferenza stampa della vigilia, il tecnico del Salisburgo Jesse Marsch ha parlato della gara di domani contro gli azzurri, partendo dal modulo degli azzurri: “Il modulo del Napoli è stato sempre diverso sul campo rispetto al modulo sul foglio. Sempre a tre in difesa, svariano molto in mezzo al campo. Hanno molta qualità e questo non cambia da modulo a modulo, dobbiamo capire quello che vogliono ed ovviamente dobbiamo concentrarci su di noi. Come il Liverpool, anche gli azzurri hanno tanta qualità in attacco, ma noi cercheremo di imporre il nostro gioco.”

Il tecnico statunitense ha poi parlato della sua squadra, che è tra le più giovani del torneo: “Siamo una squadra giovane ed il vantaggio è che non abbiamo paura in campo, ne è dimostrazione la gara contro il Liverpool, abbiamo imparato tanto dal quel match. Stavolta siamo in casa e dobbiamo essere coraggiosi, siamo pronti per essere protagonisti in campo. Vogliamo essere aggressivi in ogni partita. Troppo presto per parlare di partita chiave per la qualificazione. Haland? Sarà titolare.”

Inevitabile la domanda sulla partita dell’anno scorso tra Salisburgo e Napoli, dove però sulla panchina degli austriaci c’era Rose: “Ci sono stati giocatori che hanno disputato Salisburgo-Napoli a marzo, quindi alcuni hanno affrontato già gli azzurri, anche se è cambiato qualcosa, ma si può dire che non è cambiato molto. Siamo pronti ad affrontare questo avversario, siamo contenti e pronti per goderci una bella partita domani”.

Chiosa finale con una domanda su Ancelotti: “Ancelotti lo ho seguito al Real Madrid, al Milan e al Bayern Monaco, ma dobbiamo concentrarci sulla nostra squadra, a prescindere da chi troviamo di fronte a noi.”