Home Rubriche Crisi Napoli, Ancelotti non si dimetterà: svelato il motivo

Crisi Napoli, Ancelotti non si dimetterà: svelato il motivo

CONDIVIDI

Carlo Ancelotti continuerà alla sua guida del Napoli: l’allenatore emiliano non penserà alla dimissioni. Svelato anche il motivo

Ancelotti dimissioni
Ancelotti (Getty Images)

Carlo Ancelotti sarà l’allenatore del Napoli fino al termine della stagione. Come svelato da Sky Sport l’allenatore emiliano dovrebbe pagare una penale inserita nel contratto se dovesse dimettersi nelle prossime settimane. Il tecnico di Reggiolo ha due anni di contratto con opzione per il terzo: se il Napoli non dovesse far valere l’opzione, lo stesso club partenopea pagherebbe una penale. Una situazione ingarbugliata che rispecchia l’attuale classifica della squadra azzurra, che ha tanta voglia di riscattarsi ma non riesce a dimostrare il proprio valore. L’esperienza e il buon senso dello stesso Ancelotti potrebbero costituire un motivo in più per uscire dalla crisi nera che sta attraversando la squadra azzurra. La vittoria ormai manca da troppo tempo: i tre punti potrebbero riportare serenità ed entusiasmo in casa Napoli.

Crisi Napoli, Ancelotti la chiave di tutto

Dalle prossime sfide di campionato il Napoli solcherà il proprio destino. Le strade, ovviamente, sono due: continuare su un percorso altalenante che non porta a successi in campo e fuori oppure sterzare definitivamente sotto la gestione di un allenatore dal passato glorioso. La differenza la farà, ancora una volta, le motivazioni dei calciatori, in primis, che sono i veri protagonisti di ogni compagine. Ora per uscire dalla crisi serve l’aiuto di tutto, soprattutto dei veterani che non sembrano dare il massimo in ogni sfida di campionato. In Champions la situazione è più rosea con la qualificazione agli ottavi ad un passo. Ma l’aiuto più grande potrebbe arrivare dalla gestione di Ancelotti, che durante la sua carriera ha attraversato anche momenti bui superandoli alla grande come la storia insegna. Il Napoli e il presidente De Laurentiis continueranno con l’allenatore emiliano: su di lui sono riposte tutte le fortune.