Home Napoli News Napoli-Genk, Ancelotti: “Non mi dimetterò mai, non l’ho mai fatto”

Napoli-Genk, Ancelotti: “Non mi dimetterò mai, non l’ho mai fatto”

CONDIVIDI

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport e in conferenza stampa nel post-partita della sfida con il Genk

Ancelotti Napoli Genk
Ancelotti (Getty Images)

Una vittoria che riporta serenità in casa Napoli contro un avversario modesto come il Genk. Gli azzurri volano agli ottavi di Champions League con Carlo Ancelotti che ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport: “Mi auguro di sì, è una valutazione che devo fare con il presidente. Ci vedremo domani con la società. Esonero? Io non ho saputo nulla. Ho preparato la partita, i giocatori sono stati attenti con la partita chiusa già nel primo tempo”. Poi ha aggiunto: “Non mi sono mai dimesso e mai lo farò. Siamo molto indietro in campionato e c’è rammarico rispetto a quello fatto in Champions. A Monaco c’è stato uno scontro con la società, pensavo fosse un cambio della vecchia guardia per mettere forze fresche. Con qualche giocatore a Monaco mi sono scontrato. La squadra, invece, qui è un altro discorso. Non c’è attrito tra me e i calciatori: qualcuno è dispiaciuto per non aver giocato, capita in tutte le squadre”. Infine, l’allenatore emiliano ha concluso: “Noi vogliamo migliorare in campionato. Spero che la qualificazione ci tolga qualche peso e ci dia energie per il campionato. Vero che siamo distanti dal quarto posto, ma oggi abbiamo recuperato un attaccante che ha fatto tre gol. Milik lo abbiamo avuto per poco tempo. L’incontro di domani sarà una situazione di comune accordo con il presidente”.

Napoli-Genk, parla anche Zielinski

Lo stesso centrocampista del Napoli, Piotr Zielinski, ai microfoni di Sky Sport: “Penso sempre al campo. Il mister è un grande, non decidiamo nulla sul futuro. Noi siamo sempre con lui, è un grandissimo allenatore”. Poi ha aggiunto: “Il mister e lo staff ci hanno fatto i complimenti dopo la partita, il nostro allenatore è il numero uno”.