Home Calciomercato Napoli Ibrahimovic aspetta il Napoli, Milan messo in stand-by dallo svedese

Ibrahimovic aspetta il Napoli, Milan messo in stand-by dallo svedese

CONDIVIDI

Zlatan Ibrahimovic aspetta solamente il Napoli. L’entourage dello svedese avrebbe messo in stand-by la proposta del Milan, in attesa degli azzurri

Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic in azione nel derby di Los Angeles (via Getty Images)

Con il Bologna oramai fuori dalla corsa per il talento svedese, adesso restano solo Napoli e Milan a contendersi “Ibracadabra”.

Al momento l’unica offerta concreta è quella del Milan, ma Ibra continua ad aspettare per decidere sul suo futuro. Insieme al super agente, Mino Raiola, Ibra starebbe aspettando solamente un’offerta concreta dal Napoli, forte della qualificazione agli ottavi di Champions, ottenuta contro al Genk.

Andiamo quindi a vedere quale sarà il futuro di Zlatan, il 38enne che ha ancora voglia di giocare, stupire e far innamorare i tifosi grazie alle sue giocate fuori dal comune.

Ibrahimovic, Gattuso potrebbe essere decisivo

Zlatan al momento ha solamente la proposta del Milan sul banco delle trattative. Infatti il dirigente rossonero, Zvonimir Boban, avrebbe avanzato una proposta allo svedese più alta rispetto a quella iniziale.

Il dirigente croato, infatti, sarebbe passato a 2 a 3 milioni di euro netti, fino alla fine della stagione. Inoltre il Milan gli avrebbe garantito un contratto di 18 mesi. Insomma, una proposta esaltante per qualunque giocatore giunto alla veneranda età di 38 anni, ma non per Ibra.

A spingere per il suo ritorno in rossonero è soprattutto la famiglia. Ma Zlatan continua a sognare la Coppa dalle grandi orecchie e per questo motivo tentenna ad accettare. Così inizia l’attesa per una concreta proposta da parte del Napoli. E’ quindi tutto nelle mani di Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli.

Al momento il Milan resta in vantaggio, e Boban è pronto a fare follie per il 38enne svedese. D’altra parte la dirigenza partenopea attende le prime proposte di mercato di Gattuso, che sembrerebbe aver già fatto fuori dal progetto alcuni giocatori.

L.P.