Home Napoli News Napoli-Inter, Conte in conferenza: “Gara difficile” poi gli elogi a Gattuso

Napoli-Inter, Conte in conferenza: “Gara difficile” poi gli elogi a Gattuso

CONDIVIDI

Napoli-Inter, la conferenza stampa del tecnico nerazzurro Antonio Conte che presenta l’ostica sfida del San Paolo ed esalta Gattuso. 

Epifania col botto per il Napoli che domani sera attende l’Inter di Antonio Conte al San Paolo. Sfida ostica per la truppa azzurra che dovrà dar seguito al successo sul campo del Sassuolo per uscire definitivamente dalla crisi. Obiettivo vittoria però anche per i nerazzurri che proveranno a duellare fino alla fine con la Juventus per lo scudetto. La trasferta campana non sarà semplice per Lukaku e soci come affermato anche da Antonio Conte in conferenza stampa: “Ho ritrovato bene i ragazzi, con la giusta determinazione. Domani ci aspetta una partita difficile, il Napoli ha una rosa di grande qualità. Dovremo fare molta attenzione. Fare risultato al ‘San Paolo’ darebbe ancora più fiducia rispetto a quel che abbiamo fatto. Abbiamo iniziato un percorso, un percorso giusto, e non dobbiamo mai dimenticarlo. Vincere è facile da pronunciare come verbo ma serve un grandissimo sforzo”.

Napoli-Inter, Conte e la stima per Gattuso

Antonio Conte Inter
Antonio Conte Inter Getty Images

Conte ha proseguito sui progressi della squadra: “Dobbiamo continuare a lavorare come fatto finora. Le difficoltà incontrate hanno responsabilizzato molto il gruppo, perché tutti sono stati chiamati in causa e si sono responsabilizzati”. Poi in vista della sfida contro il Napoli tanti elogi a Gennaro Gattuso: “Grande passione e grande voglia. Come me ha fatto la gavetta, ho grande rispetto per lui perché ha affrontato difficoltà all’estero e in Lega Pro. Non tutti sono disposti a farlo, a tanti viene data l’opportunità e sono più fortunati. Così come me si è costruito la sua carriera con le sue mani. Sono contento di quel che sta facendo perché il Napoli è la risposta a quel che ha fatto col Milan. Vista l’annata dei rossoneri si è un po’ sottovalutato quel che ha fatto lo scorso anno. Il Milan ha tenuto tutti e ha aggiunto altri giocatori. Questo dimostra il lavoro che ha fatto. Gli auguro il meglio da dopo la partita con noi“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Alla scoperta di Lobotka: caratteristiche tecniche e curiosità