Home Napoli News Lazio-Napoli, i convocati di Inzaghi: la decisione su Correa

Lazio-Napoli, i convocati di Inzaghi: la decisione su Correa

CONDIVIDI

Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha diramato la lista dei convocati in vista della sfida di Lazio-Napoli che si giocherà allo Stadio Olimpico di Roma. 

Dopo aver iniziato con il piede sbagliato il 2020 con una sconfitta rimediata in casa per 1-3 contro l’Inter, gli uomini di Gennaro Gattuso sono chiamati al riscatto immediato nell’ostica sfida odierna sul campo della Lazio. Gara complicatissima per il Napoli contro una delle squadre più in forma del campionato, reduce anche dalla vittoria in Supercoppa contro la più quotata Juventus. I biancocelesti di Inzaghi sono infatti insieme all’Atalanta la squadra più in forma della Serie A, attualmente al terzo posto in classifica dietro a Inter e bianconeri. Situazione agli antipodi in casa azzurra con Gattuso che ha inoltre dovuto rinunciare per infortunio a diversi tasselli importanti. Out infatti i vari Maksimovic, Koulibaly e Ghoulam oltre a Dries Mertens e Amin Younes con Meret che non al meglio lascerà il posto ad Ospina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lazio-Napoli, Gattuso in conferenza: dal duello in porta alle condizioni di Koulibaly

Lazio-Napoli, Inzaghi recupera Joaquin Correa: i convocati

Curva Nord Olimpico Lazio
La Curva Nord dell’Olimpico (Getty Images)

Notizie decisamente migliori arrivano invece per Simone Inzaghi che ha vissuto una giornata di vigilia con il dubbio Joaquin Correa. Il tecnico della Lazio per la sfida contro il Napoli ha quindi diramato la lista dei convocati nella quale l’argentino ex Siviglia e Sampdoria figura regolarmente:

Portieri: Guerrieri, Strakosha, Proto

Difensori: Acerbi, Bastos, Lazzari, Luiz Felipe, Patric, Radu, Silva

Centrocampisti: André Anderson, Berisha, Cataldi, Jony, Leiva, Luis Alberto, Lulic, Milinkovic

Attaccanti: Adekanye, Caicedo, Correa, Immobile

Presente, dunque, Joaquin Correa, le cui condizioni avevano tenuto in apprensione Simone Inzaghi e tutti i tifosi biancocelesti. Una vera e propria arma in più per l’allenatore capitolino da una parte, mentre potrebbe essere una spina nel fianco per la già fragile difesa del Napoli di Gattuso.