Home Napoli News Infortunati Napoli, da Mertens a Koulibaly: l’annuncio di Gattuso

Infortunati Napoli, da Mertens a Koulibaly: l’annuncio di Gattuso

CONDIVIDI

La lista di infortunati in casa Napoli è ancora estremamente lunga. Da Mertens a Koulibaly passando per Ghoulam: il messaggio di Gattuso. 

Non c’è sosta per il Napoli di Gennaro Gattuso, impegnato in una vera e propria opera di ricostruzione dopo gli ultimi mesi di macerie. Inizio non semplice per l’ex allenatore del Milan che ha collezionato tre KO in 4 giornate di Serie A, ritrovando in compenso il sorriso in settimana in Coppa Italia battendo in casa il Perugia e strappando il pass per i quarti di finale. Una vittoria da cui ripartire anche in campionato con la sfida alla Fiorentina di Iachini di domani sera che si preannuncia comunque non semplice. Gattuso infatti dovrà confrontarsi anche con i soliti problemi dall’infermeria considerando l’alto numero di infortunati che continua ad affliggere il Napoli.

LEGGI ANCHE >>> Napoli-Fiorentina, da Demme e Lobotka al duello Ospina-Meret: la conferenza di Gattuso

Napoli, il punto sugli infortunati: il messaggio di Gattuso su Mertens e soci

Mertens futuro
Mertens (Getty Images)

La folta lista di infortunati del Napoli vanta tra gli altri oltre ai lungodegenti Malcuit e Ghoulam anche i vari Maksimovic, Mertens e Koulibaly, pedine fondamentali per lo stesso Gattuso che in queste prime settimane ha vissuto una vera e propria emergenza soprattutto in difesa. Nel corso della conferenza stampa odierna pre Napoli-Fiorentina, il tecnico partenopeo ha provato a fare chiarezza sugli acciaccati azzurri.

LEGGI ANCHE >>> Napoli-Fiorentina: probabili formazioni, dove vederla tv e streaming

“Recuperi per martedì? Non lo so, oggi arriva Maksimovic, l’altro giorno è tornato Mertens che ieri ha lavorato in campo facendo qualcosa a livello fisico. Koulibaly dipende anche da cosa ci dirà lui, aspettiamo, per ora nessuno dei tre è a disposizione”. Discorso a parte invece per Ghoulam, alle prese ancora con vecchi problemi che proprio non riesce a risolvere: “L’altro giorno ha provato con noi, non sta ancora bene, non ha continuità nel lavoro, soffre ancora e non è al 100%”. 

Tanta incertezza quindi intorno agli infortunati di casa Napoli per i quali una vera e propria data di rientro non sembra esserci ancora.