Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, sfuma Berge: spunta il retroscena

Calciomercato Napoli, sfuma Berge: spunta il retroscena

CONDIVIDI

Nei mesi scorsi Sander Berge sembrava finito di prepotenza nel mirino del Napoli. Oggi però il giovane centrocampista norvegese si è trasferito allo Sheffield United. Il retroscena riguardante un possibile arrivo in azzurro. 

Sarà in Inghilterra la prossima avventura di Sander Berge, centrocampista norvegese del Genk a lungo seguito anche dal Napoli. Lo Sheffield United ha infatti ingaggiato il ragazzo nella giornata di oggi. Il club inglese ha dato vita ad un trasferimento record: sul piatto ben 24 milioni di euro per assicurarsi le prestazioni del regista classe 1998. Ad ufficializzato la stessa società di Premier con un comunicato apparso sul proprio sito web: “Lo United ha nuovamente battuto il record di trasferimenti del club per garantire i servizi di un centrocampista norvegese di alto livello con un contratto a lungo termine. Sander Berge ha firmato un accordo di quattro anni e mezzo a Bramall Lane”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, da Petagna a Rrahmani: aspettando i pezzi grossi

Calciomercato Napoli retroscena su Berge: sembrava ad un passo

Sander Berge - Genk Napoli
Sander Berge – Genk (GettyImages)

L’acquisto più costoso della storia. Così lo Sheffield United annuncia l’arrivo di Sander Berge che però nei mesi precedenti sembrava molto vicino al Napoli all’epoca allenato da Carlo Ancelotti.

LEGGI ANCHE >>> Biglietti Napoli-Barcellona, Formisano fa luce sulla questione prezzi

Secondo le indiscrezioni raccolte da Calciomercato.it, gli azzurri raggiunsero un’intesa per il trasferimento di Berge al San Paolo in occasione della sfida di Champions League contro la formazione belga vinta poi largamente sul campo. La stessa intesa di massima è poi saltata del tutto dopo l’esonero di Ancelotti. L’avvento di Gattuso con conseguente cambio di modulo ha spinto quindi il Napoli e nello specifico il ds Giuntoli a puntare su profili ed obiettivi con caratteristiche differenti come Demme e Lobotka, che per il momento hanno avuto un ottimo impatto con l’ambiente.