Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, retroscena sull’attacco: offerta ricca per Mateta

Calciomercato Napoli, retroscena sull’attacco: offerta ricca per Mateta

CONDIVIDI

Aurelio De Laurentiis avrebbe tanto voluto regalare un attaccante a Gattuso già a gennaio. Il Napoli ha provato infatti con una ricca offerta a convincere il Mainz per Mateta. 

L’ultimo colpo della campagna acquisti del Napoli dovrebbe essere Andrea Petagna che dovrebbe andare presto ad unirsi ad un elenco che comprende i vari DemmeLobotkaPolitano e Rrhamani (che però arriverà solo a giugno). L’attaccante della Spal è infatti impegnato a Villa Stuart per sostenere le visite mediche di rito prima di firmare con il club azzurro che successivamente lo lascerà in prestito ai biancazzurri fino al termine della stagione. Una mossa questa che non consentirà quindi a Gattuso di avere sin da subito un nuovo attaccante a disposizione. Dal canto suo De Laurentiis avrebbe però voluto concedere un ultimo regalo invernale all’ex allenatore del Milan che dovrà però accontentarsi di quanto arrivato fino ad ora.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, visite per Petagna: cifre e dettagli dell’affare

Calciomercato Napoli, Mateta subito: il retroscena sull’offerta azzurra

Mateta Napoli
Mateta (Getty Images)

Il Napoli ha provato a dare subito un nuovo attaccante a Gattuso. Il nome forte era dunque quello di Andrea Petagna che però dopo l’ufficialità con i partenopei tornerà a Ferrara per completare il campionato con la Spal, che non lo ha voluto concedere subito per provare a lottare fino alla fine per la salvezza. Secondo quanto sottolineato dal ‘Corriere del Mezzogiorno’, l’alternativa di prestigio era il giovane francese Mateta, centravanti del Mainz che ha avuto però anche problemi fisici prima di tornare disponibile a dicembre.

LEGGI ANCHE >>> La ricostruzione del nuovo Napoli è già cominciata

Stando a quanto rivelato dal quotidiano, il Napoli ieri mattina avrebbe offerto 20 milioni più bonus per acquistare l’attaccante francese, classe 1997. Dal canto suo il Mainz però ha rifiutato la proposta, motivo per cui gli azzurri non cambieranno ora assetto offensivo. Llorente infatti dovrebbe rimanere fino a fine anno quando potrebbe poi tornare in Spagna.