Home Napoli News Gabbiadini-Quagliarella: la coppia degli ex sulla strada del Napoli

Gabbiadini-Quagliarella: la coppia degli ex sulla strada del Napoli

CONDIVIDI

Gabbiadini e Quagliarella, ex Napoli, oggi guidano l’attacco della Sampdoria. Entrambi hanno un passato non troppo fortunato in azzurro.

Sulla strada del Napoli verso la terza vittoria consecutiva tra campionato e Coppa Italia c’è la Sampdoria di due vecchie conoscenze azzurre: Manolo Gabbiadini e Fabio Quagliarella. A meno di sorprese infatti saranno loro a guidare l’attacco blucerchiato lunedì sera.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sampdoria-Napoli: le probabili formazioni

I tormenti dell’ex Quagliarella: dal ricatto alla pace con Napoli

Quagliarella - Sampdoria Napoli
Quagliarella da ex contro il Napoli (Getty Images)

Quella di Quagliarella col Napoli è da sempre una storia a dir poco tormentata. L’attaccante nato a Castellamare di Stabia in azzurro è rimasto solo una stagione prima del trasferimento alla Juventus che fu visto come un tradimento dal popolo azzurro, pronto a fischiarlo sonoramente ogni volta che calcava il prato del ‘San Paolo’. Il tutto fino alla pace sancita qualche anno fa, quando Quagliarella ha finalmente potuto raccontare a tutti la brutta storia che lo aveva costretto a lasciare Napoli in fretta e furia per uscire da un incubo personale fatto di ricatti e minacce. L’attaccante in azzurro ha collezionato quindi solo 37 presenze segnando 11 goal, mentre il Napoli è spesso stato ‘punito’ dal bomber stabiese che proprio contro gli azzurri ha realizzato una delle reti più belle di tutta la sua carriera il 2 settembre 2018. Quest’anno però Quagliarella, come tutta la Sampdoria, sta vivendo una stagione poco fortunata come dimostrano i soli 5 goal realizzati finora di cui 3 su calcio di rigore.

La parabola di Gabbiadini al Napoli: da vice-Higuain a esubero

Gabbiadini a Napoli
Gabbiadini, ex Napoli (Getty Images)

Manolo Gabbiadini invece sbarcò a Napoli nel gennaio 2015 proprio dalla Sampdoria, a cui De Laurentiis versò 12,5 milioni di euro. Negli anni di Sarri l’attaccante diventerà la prima alternativa a Gonzalo Higuain, ruolo che gli riserverà davvero pochi sorrisi tanto che solo due anni dopo il suo arrivo Gabbiadini venne ceduto al Southampton per 17 milioni di euro senza troppi rimpianti. L’avventura di Gabbiadini al Napoli si concluse quindi con un totale di 79 presenze e 25 goal. Dopo l’esperienza inglese l’attaccante è stato riportato in Serie A dalla Sampdoria dove d’altronde Gabbiadini ha vissuto gli anni migliori della sua carriera tra il 2013 ed il 2015. In questa stagione invece l’ex Napoli ha lentamente scalato le gerarchie dell’attacco blucerchiato con l’arrivo in panchina di Claudio Ranieri mettendo insieme finora 19 presenze e 5 goal tra campionato e Coppa Italia.