Home Napoli News Napoli sfortunato: la classifica dei legni colpiti è emblematica

Napoli sfortunato: la classifica dei legni colpiti è emblematica

CONDIVIDI

A Brescia il Napoli ha colpito con Mertens l’ennesima traversa: in questa particolare classifica dei legni gli azzurri sono al top.

Napoli classifica legni
Napoli (Getty Images)

La terza vittoria consecutiva del Napoli ha lasciato in eredità alcune certezze a Gennaro Gattuso: la squadra è viva e lotta anche dopo uno svantaggio ma, al contempo, è anche parecchio sfortunata. Ebbene sì, si può essere sfortunati anche dopo un successo ottenuto in rimonta su un campo difficile come quello di Brescia: ‘merito’ dell’ennesimo legno colpito dai giocatori azzurri, ultimo quello di Mertens che ha scheggiato la traversa sul risultato di 0-0 con un tiro-cross che ha messo paura a Joronen dopo soli due minuti di gioco. Con quello del belga, sale a 18 il computo dei legni colpiti dal Napoli che è anche la prima squadra in questa speciale classifica davanti a Juventus (15), Verona e Milan (13). Seguono Atalanta e Lazio (12), poi Bologna e Roma (10). Questa la graduatoria completa:

  1. Napoli 18
  2. Juventus 15
  3. Verona 13
  4. Milan 13
  5. Atalanta 12
  6. Lazio 12
  7. Bologna 10
  8. Roma 10
  9. Inter 9
  10. Cagliari 8
  11. Sassuolo 8
  12. Genoa 7
  13. Parma 7
  14. Fiorentina 6
  15. Lecce 6
  16. Sampdoria 6
  17. Udinese 6
  18. SPAL 5
  19. Torino 5
  20. Brescia 4

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il Napoli ha ritrovato Fabian Ruiz: un top player da Barcellona

Classifica legni del Napoli: guidano Insigne e Mertens

Napoli classifica legni
Insigne Napoli (Getty Images)

Nei 18 legni colpiti dal Napoli, ben dieci sono equamente divisi tra due giocatori: 5 a testa per Lorenzo Insigne e Dries Mertens che sono anche i più sfortunati di tutta la Serie A in tal senso. Non scherza nemmeno Arkadiusz Milik (a quota 3), con Piotr Zielinski ‘fermo’ a 2. Tutti a quota 1 nell’ordine: José Maria Callejon, Fabian Ruiz e Kostas Manolas. Non fa parte di questa classifica partenopea Matteo Politano, con 2 legni colpiti quando indossava ancora la maglia dell’Inter.

Un’ulteriore avversaria in più per il Napoli che comunque sta dimostrando di essere più forte della sfortuna, gettando il cuore oltre l’ostacolo con un temperamento a immagine e somiglianza del carattere sanguigno del suo allenatore.