Home Napoli News Napoli, a tutto Giuntoli: le ultime sulla situazione Lozano

Napoli, a tutto Giuntoli: le ultime sulla situazione Lozano

CONDIVIDI

Il futuro di Hirving Lozano al Napoli è più che mai in dubbio: le parole del ds Cristiano Giuntoli nel corso dell’intervista a ‘Sky Sport’.

Napoli Lozano
Napoli Lozano (Getty Images)

Nel lungo intervento in diretta durante la trasmissione ‘#CasaSkySport’, il ds del Napoli Cristiano Giuntoli ha toccato diversi temi importanti: oltre che di Gennaro Gattuso e delle possibilità di acquistare Mauro Icardi, il dirigente azzurro si è soffermato sul punto interrogativo relativo al futuro di Hirving Lozano, arrivato in pompa magna per 42 milioni (acquisto più oneroso della storia del club) che però, sul campo, non si sono tramutati in prestazioni all’altezza.

Le sole 3 reti realizzate sono un bottino troppo povero per uno abituato a ben altri numeri, sicuramente condizionato da uno scarso impiego dal primo minuto, ma tant’è. Le sirene d’addio sono tornate a farsi sentire dalle parti di Castelvolturno, ma Giuntoli ha cercato di gettare acqua sul fuoco assumendo le vesti di pompiere: “Quando è arrivato, Lozano non stava bene dal punto di vista fisico per un problema al ginocchio, ci ha messo un po’ di tempo per ritrovare la giusta condizione. Resta sempre un patrimonio del Napoli: è ancora molto giovane e farà vedere cosa è in grado di fare.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, dal Werder Brema spunta un’ala sinistra

Lozano e le possibili cessioni del Napoli: niente sconti

Napoli Lozano
Napoli Lozano (Getty Images)

Giuntoli ha ammesso anche che il calciomercato estivo sarà più povero rispetto a quelli degli anni scorsi e subirà un ridimensionamento dovuto all’impossibilità d’aumento dei ricavi, causa diretta dell’emergenza Coronavirus che ha colpito duramente il mondo del calcio: “Bisogna stare attenti alla fase di negoziazione, a costo di tenere il punto in qualche situazione. Da parte nostra ci sarà un ridimensionamento, è innegabile, ma i grandi campioni verranno contesi dalle grandi società. Non credo che ci saranno sconti”.