Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, i possibili scambi: Lozano porta Felipe Anderson?

Calciomercato Napoli, i possibili scambi: Lozano porta Felipe Anderson?

CONDIVIDI

Calciomercato Napoli, tanti i possibili scambi che potrebbero prendere quota quest’estate. Fabian Ruiz al Real porta Jovic o Vazquez in azzurro?

Lozano cessione
Hirving Lozano, già finita l’avventura azzurra? (Getty Images)

Pochi soldi, molti scambi. Un noto esperto di mercato in questi giorni ha previsto un calciomercato diverso, dove conterà molto di più l’abilità nella contrattazione e molto meno la disponibilità economica. Il Napoli è nel pieno di una rifondazione e dovrà coprire alcuni ruoli chiave privandosi di alcune pedine considerate non più fondamentali nel progetto tecnico-tattico di Gattuso. In questa direzione sta ragionando anche Cristiano Giuntoli. Idee di scambio, alcune soltanto abbozzate ma che rendono perfettamente l’idea di cosa potremmo vedere quando riaprirà il calciomercato. Ad esempio il Milan, che come è noto è sulle tracce di Milik. Negli ultimi giorni si parla di Franck Kessiè e conguaglio, mentre al contrario il Napoli starebbe pensando di offrire Hysaj e conguaglio alla Roma per prendere Under e Karsdorp. Si è parlato anche di Lozano al West Ham per una vecchia conoscenza del calcio nostrano, l’ex laziale Felipe Anderson, e del Real Madrid che potrebbe proporre Lucas Vazquez o Jovic come parziale contropartita per Fabian Ruiz.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Rinnovo Mertens, cambiano gli scenari: tanti top club alla finestra

Calciomercato Napoli, si infiamma l’asse con il Torino: Petagna e Verdi portano Belotti?

rinnovo Milik Belotti
Belotti Torino (Getty Images)

Per il reparto offensivo del Napoli occhio anche al centravanti del torino Andrea Belotti, che il Napoli potrebbe “pagare” – per così dire – con Petagna e il credito residuo per Simone Verdi, circa 20 milioni. Al momento sono solo voci, e come tali vanno prese, idee per un calciomercato alternativo in un momento in cui i fondi saranno sempre meno, e per rinnovare la squadra sarà molto importante aguzzare l’ingegno.