Home Napoli News Napoli, il punto sui rinnovi: da Callejon a Mertens, tanti dubbi

Napoli, il punto sui rinnovi: da Callejon a Mertens, tanti dubbi

CONDIVIDI

Napoli alle prese con lo spinoso tema dei rinnovi di quei giocatori in scadenza: le strategie di Giuntoli per i casi Callejon, Mertens e Milik.

Mertens Napoli rinnovi
Mertens Napoli (Getty Images)

Un gioco ad incastri, quello dei rinnovi di contratto per l’attacco del Napoli. Giuntoli lavora su più fronti consapevole che, tra chi andrebbe via a giugno e chi l’anno prossimo, ci sono diversi risultati da portare a casa.

Se Callejon sembra ormai sempre più lontano dalla riconferma, per il ruolo di punta centrale c’è di nuovo in ballo il dualismo fra Mertens e Milik. Uno dei due potrebbe andar via forzando la riconferma dell’altro, ma non è detto che alla fine non vadano via entrambi. Per Dries la firma era ad un passo, poi il Covid ha complicato tutto. Corte serrata da parte di alcune big inglesi e soprattutto dell’Inter, che offre un ingaggio faraonico per portarselo via a zero euro.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, rinnovo Meret in stand-by: vuole essere titolare

Rinnovi Napoli in bilico: Milik sempre più vicino alla cessione

Napoli Milik rinnovi
Arkadiusz Milik Spal-Napoli GettyImages

Diverso il discorso per Arek Milik. Il suo contratto scade nel 2021, il rinnovo va fatto ora o mai più: la richiesta dell’attaccante polacco è stata altissima, il Napoli ha risposto al ribasso proponendo anche una clausola rescissoria molto alta, che ha lasciato perplesso Milik. Se non ci sarà accordo sarà cessione in estate: prezzo di partenza 40 milioni di euro, con in pole position il Milan e alcune squadre di Bundesliga pronte a farsi avanti.

D’altronde il Napoli ha già pronto il sostituto dell’ex Ajax: quel Petagna lasciato in prestito alla SPAL e per il quale è stato necessario un investimento economico importante, che dovrà dare i suoi frutti sul terreno di gioco. Unico giudice infallibile da cui passa il sottile confine tra successo e fallimento nella carriera di un giocatore.