Home Calciomercato Napoli Allan verso l’addio: il Napoli ha già scelto il sostituto

Allan verso l’addio: il Napoli ha già scelto il sostituto

CONDIVIDI

Allan sempre più vicino alla partenza in estate: il Napoli ha individuato il sostituto che con lui condivide la nazionalità brasiliana.

Wendel Allan Napoli
Wendel Sporting (Getty Images)

Una titolarità messa in discussione dagli acquisti invernali, certezze crollate come un castello di carte: l’aria che si respira attorno ad Allan è tesa, un’aria di addio che sarebbe potuto arrivare un anno fa se solo De Laurentiis avesse detto sì alla faraonica offerta del PSG. Rispetto ad allora, il Napoli si trova in una posizione meno privilegiata: il valore economico del giocatore si è abbassato, complici le tante panchine accumulate e un rapporto incrinatosi col passare dei mesi. Scenario propedeutico ad un divorzio da consumare a fine stagione, tanto che Giuntoli ha già individuato colui che avrà il compito di prendere il posto di Allan.

Come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, il profilo in questione è quello di Marcus Wendel, mediano dello Sporting Lisbona cresciuto nelle giovanili del Fluminense. 23 anni da compiere in agosto, 180 cm d’altezza, con Allan condivide la nazionalità brasiliana ma non l’impiego nella selezione maggiore: finora Wendel ha disputato solo 5 partite con l’Under 23 verdeoro, siglando una rete all’esordio. In stagione ha realizzato 2 goal e fornito altrettanti assist, giocando un ruolo decisivo negli equilibri tattici dei ‘Leões’ che valutano il suo cartellino 10 milioni di euro.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli con vista Champions: a Barcellona scoppia lo scandalo Coronavirus

Ciao Allan: il Napoli fa il prezzo

Napoli Allan
Allan esulta dopo il gol al Sassuolo (Getty Images)

Il Napoli dovrà ‘accontentarsi’ di cedere Allan ad un prezzo più abbordabile per le pretendenti: base d’asta di 50 milioni che potranno essere rivisti al ribasso da De Laurentiis. Si appresta a concludersi, dunque, l’esperienza partenopea del brasiliano che venne prelevato dall’Udinese nel 2015 per 12 milioni più il prestito biennale di Duvan Zapata e il cartellino di Britos: plusvalenza in arrivo per le casse, con la speranza che Wendel non faccia rimpiangere uno dei migliori protagonisti dell’ultimo quinquennio azzurro.