Home Napoli News Serie A, ok alle 5 sostituzioni: le armi in più del Napoli...

Serie A, ok alle 5 sostituzioni: le armi in più del Napoli di Gattuso

CONDIVIDI

Gattuso potrà utilizzare le cinque sostituzioni per far rifiatare tutti i calciatori del Napoli: grande occasione per i centrocampisti meno utilizzati.

Gattuso Napoli
Gattuso Napoli (Getty Images)

La Figc ha ufficializzato la possibilità di fare cinque sostituzioni nelle prossime gare ufficiali fino al termine della stagione 2019/20, e si accoda alle scelte di Bundesliga e Premier. Quest’idea è nata in vista delle tante partite ravvicinate e le rotazioni permettono i giocatori di rifiatare e di non esser più esposti ad affaticamenti muscolari. Tuttavia, ogni allenatore potrà interrompere la gara per i cambi solo tre volte. In sostanza, non ci dovrebbero essere molte perdite di tempo, considerando che da quest’anno i calciatori devono obbligatoriamente lasciare il campo dalla linea laterale o di fondo più vicina. Sarà una grande possibilità da sfruttare per i giocatori che hanno avuto meno chance fino a questo momento e per quelli che sistematicamente entravano a gara in corso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gattuso abbracciato dalla squadra: il Napoli lo aiuta in un momento difficile

Napoli, le sostituzioni che farà Gattuso: il centrocampo cambierà volto

fifa propone nuove regole
Sostituzione Insigne (Getty Images)

Da quando ricomincerà il campionato non ci sarà un attimo di respiro. Sarà un calendario fitto, quasi come quello di Nba. Le squadre scenderanno in campo ogni 3 o 4 giorni. Per questo motivo, sarà fondamentale ricorrere a delle rotazioni. Da quando siede Gattuso sulla panchina del Napoli, il centrocampo è il reparto che ha subito più sostituzioni. Non una grande novità, visto quante energie si richiedono in mezzo al campo. Solo in campionato con il nuovo allenatore, Demme, Lobotka e Zielinski sono stati richiamati in panchina tre volte; Ruiz, Allan ed Elmas due volte. Mentre il calciatore più sostituito da Ringhio è Callejon, con 4 uscite dal terreno di gioco. Invece, capitan Insigne dall’inizio della stagione è quello che ha accumulato più sostituzioni: ben 11.

I giocatori subentrati più spesso con Gattuso sono Mertens e Lozano. L’attaccante belga continuerà a fare staffetta con Milik, ma il messicano ne beneficerà di più in vista del suo scarso utilizzo e delle deludenti prestazioni. Sarà un’occasione di rinascita. Anche Llorente ed Elmas scalpitano. Lo spagnolo, su 17 presenze, è entrato 14 volte dall’inizio dell’anno, di cui 4 con il tecnico calabrese. Il macedone sarà un vero e proprio jolly. Avrà il compito di far rifiatare i centrocampisti titolari o le ali, per cambiare modulo in corsa. Poi c’è Politano, il quale dovrà convincere tutti che sarà lui ad occupare il posto di Callejon dalla prossima stagione.

Con il recupero di tutti i terzini, ci saranno rotazioni anche in difesa. Luperto, Malcuit, Ghoulam e Hysaj avranno le loro occasioni sia dal primo minuto sia da subentranti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Callejon, sarà ancora Napoli? Il rinnovo ora è possibile