Home Napoli News Napoli – Juventus è già iniziata fuori dal campo: aleggia il fantasma...

Napoli – Juventus è già iniziata fuori dal campo: aleggia il fantasma di Sarri

CONDIVIDI

Provocazioni, risposte pungenti, è questo il prepartita di Napoli-Juventus: gli azzurri vogliono chiudere definitivamente la storia con Sarri e iniziare una nuova era.

De Laurentiis Sarri Napoli
De Laurentiis e Sarri (Getty Images)

Sono passati esattamente 756 giorni da quando il Napoli ha esonerato Maurizio Sarri e 367 da quando la Juventus lo ha ufficializzato come nuovo allenatore. Di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, sia per lui che per il Napoli, eppure lo strascico di polemiche non si è ancora arrestato e chissà se lo farà mai. Frecciate continue da parte di De Laurentiis, l’ultima proprio qualche giorno fa con il retroscena svelato al Corriere. La scusa dei soldi e l’incertezza fino all’ultimo giorno prima dell’addio, due bordate forti alle quali l’allenatore ha risposto col suo consueto stile: “Del Napoli non me ne frega nulla“. Così ha detto Sarri in conferenza stampa, in una sorta di auto-risposta al dito medio che lui stesso fece ai tifosi della Juve il 22 aprile del 2018, letteralmente l’apice della sua carriera azzurra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Mertens, le ultime: incontro con Giuntoli per il rinnovo

Napoli – Juventus, Gattuso vs Sarri: alla caccia della Coppa Italia

napoli juventus sarri
Sarri e Gattuso (GettyImages)

Da quella memorabile partita degli azzurri a Torino, zero tituli nei confini italiani sia per Sarri che per il Napoli, e questo è un altro tema caldissimo di questa finale. L’allenatore toscano ha ribadito di aver vinto 8 promozioni, che magari non contano per l’aspetto mediatico, ma sono davvero difficili da ottenere. Però, la bacheca è vuota di trofei nazionali. Ci è andato vicino con la Supercoppa ma l’ha persa contro la Lazio. Mentre il Napoli non si è mai più avvicinato dopo il suo addio, e ora con Gattuso  l’occasione è grande. Una prima volta per entrambi: sarebbe il primo trionfo italiano in carriera sia per l’uno che per l’altro. Perché poi, al di là di polemiche ormai sterili, ciò che conta è sempre il campo. Battere la Juve, e battere Sarri, servirebbe a scacciare via il suo fantasma nel migliore dei modi ed aprire una volta e per sempre l’era Gattuso. Un motivo in più per prendersi la coppa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Probabili formazioni Napoli-Juventus: le scelte per la finale