Home Napoli News La prima volta non si scorda mai: il primo trionfo dei giocatori...

La prima volta non si scorda mai: il primo trionfo dei giocatori del Napoli

CONDIVIDI

Il Napoli conquista la sua sesta Coppa Italia, ma per alcuni giocatori è il primo successo in carriera.

Napoli festeggia Coppa Italia
Il Napoli festeggia la Coppa Italia (GettyImages)

Nessuno dimentica la sua prima volta. Non lo faranno neanche gli azzurri che hanno alzato la coppa al cielo di fronte ad uno stadio Olimpico vuoto. Non lo dimenticherà Insigne, alla prima finale da capitano, anche se una Coppa Italia già l’ha conquistata e con tanto di doppietta. Per Gattuso è stato il primo trionfo in carriera da allenatore. La coppa nazionale lui l’ha vinta da calciatore nella stagione 2002/03 con la maglia rossonera, nella sfida andata e ritorno contro la Roma. Sono bastate 17 partite sulla panchina del Napoli ed è arrivato subito il trionfo, con l’auspicio che sia il primo di una lunga serie. E di certo non dimenticheranno questa serata magica quelli che hanno conquistato il primo trofeo in una squadra di club.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gattuso vicinissimo al rinnovo: ecco quando può arrivare la firma

Notte magica per 10 giocatori del Napoli: Coppa Italia primo successo in carriera

Coppa Italia Milik Napoli
Milik al primo successo in carriera (GettyImages)

Forse è un po’ il sogno di tutti vincere una finale ai calci di rigori. Ha ancor più valore se quello è il primo successo della propria carriera, come accaduto per alcuni giocatori del Napoli contro la Juventus in Coppa Italia. Per i terzini Mario Rui, Malcuit e Hysaj è stato il primo trionfo. Il portoghese ha vinto la Nations League con la propria Nazionale, ma mai in una squadra di club. Stessa cosa per Fabian Ruiz e Younes. Il primo è stato soltanto Campione d’Europa U-21 con la Spagna, mentre il secondo ha in bacheca una Confederation Cup del 2017 con la Germania. Primo successo anche per Demme, Zielinski ed Elmas. E ancora, è stata la prima volta in assoluto per Milik, il quale ha segnato proprio il rigore decisivo. Sul suo profilo Instagram, Arek ha scritto che non si sentiva affatto solo sul dischetto, ma avvertiva la spinta dell’allenatore, della squadra e di una città intera. Infine, primo trionfo da professionista per Politano, il quale vanta nel palmarès un campionato ed una Coppa Italia con la Primavera della Roma.

Dunque, questa Coppa Italia per qualche giocatore ha un valore unico e sconosciuto prima d’ora. I ragazzi avranno la possibilità di ripetersi quando si disputerà la Supercoppa italiana contro la vincitrice dello scudetto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, l’Europa è ancora tua! Ora serve un’altra impresa per la Champions