Home Curiosità Verona-Napoli, Rrahmani sfida il suo futuro: a chi toglierà il posto?

Verona-Napoli, Rrahmani sfida il suo futuro: a chi toglierà il posto?

CONDIVIDI

Avversario per una sera, Rrahmani giocherà contro i suoi prossimi compagni di squadra: Verona-Napoli è una sfida delicata per entrambe. 

Rrahmani Calciomercato Napoli
Amir Rrahmani con Zielinski (Getty Images)

Le partite del Napoli al Bentegodi sono quasi sempre complicate. Questa sera la partita contro l’Hellas si preannuncia ostica, rognosa, date le qualità difensive della squadra di casa. Ivan Juric ha costruito una roccaforte, tant’è che allena la quarta miglior difesa del campionato. E questo è dovuto anche alle ottime prestazioni del difensore centrale Amir Rrahmani, di proprietà partenopea da gennaio, ma lasciato in prestito al Verona. Secondo Tuttosport, il calciatore kosovaro resterà fino al termine della stagione in Veneto, per continuare a giocare le prossime 10 partite. Quando gli azzurri andranno in ritiro per preparare il campionato 2020/21, Amir si riunirà per la prima volta ai suoi compagni, ma ad oggi resta un loro avversario.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Verona-Napoli, le probabili formazioni: c’è Ospina, Milik supera Mertens

Verona-Napoli, occhi puntati su Rrahmani: farà coppia con Maksimovic, muraglia balcanica!

Napoli Rrahmani
Rrahmani contro Insigne (GettyImages)

Il difensore centrale dell’Hellas non ha saltato neanche un match in Serie A quest’anno. E’ il calciatore che ha recuperato più palloni in possesso agli avversari: in tutto il campionato ha effettuato 376 interventi puliti. Oggi dovrà tenere a bada Milik, le incursioni centrali di Insigne o gli inserimenti dei centrocampisti. Rrahmani ha l’occasione di dimostrare al Napoli di che pasta è fatto, ha la possibilità di confermare l’ottima scelta societaria fatta nel mercato invernale. Con il probabile addio di Kalidou Koulibaly, Amir sarà il futuro compagno di Maksimovic. Un serbo e un kosovaro. Un bel muro balcanico, si spera insormontabile.

Ma questa sera non indosserà ancora la maglia azzurra. Il tridente di Gattuso dovrà pungere e trovare i punti deboli del castello creato da Juric. L’Hellas Verona spinge in classifica, alla ricerca di un posto in Europa League e non è l’unica. Anche il Milan, con la vittoria contro il Lecce, ha agguantato il Napoli. Serve uscire al più presto dalla matassa e raggiungere la Roma al quinto posto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Napoli, col Verona ultima vittoria di Ancelotti in Serie A e poi è arrivato Rino