Home Napoli News Primo pareggio per il Napoli di Gattuso: “Rigore? Non mi va giù”

Primo pareggio per il Napoli di Gattuso: “Rigore? Non mi va giù”

CONDIVIDI

Pari tra Napoli e Milan, ma Gattuso al termine della partita è amareggiato per il rigore concesso ai rossoneri e chiede chiarezza sui falli di mano.  

gattuso napoli milan
Gennaro Gattuso (GettyImages)

Arriva il primo pareggio in campionato per il Napoli di Gennaro Gattuso. Dopo 16 partite, 10 vittorie e 6 sconfitte, la diciassettesima contro il Milan termina in parità. Un punto a testa che favorisce la Roma, la quale prova a staccare sia gli azzurri che i rossoneri di qualche punticino. Partita caratterizzata da tante occasioni non concretizzate per la squadra del tecnico calabrese. Inoltre, come sottolineato dallo stesso allenatore nel post partita, la difesa azzurra subisce poco durante la gara, ma la rete avversaria arriva sistematicamente. Tuttavia, oltre l’amarezza per non aver chiuso prima il match, Gattuso non ha gradito la gestione del penalty tra arbitro e sala Var.

Napoli-Milan, rigore dubbio e Gattuso non ci sta: “Non capisco perché non è andato a rivederlo”

napoli gattuso rigore
Gennaro Gattuso (GettyImages)

Dal momento in cui il direttore di gara La Penna ha fischiato il calcio di rigore a favore dei rossoneri, tutti i giocatori del Napoli hanno protestato la decisione. L’intervento di Maksimovic avviene prima sul pallone e immediatamente dopo c’è il contatto con Bonaventura, ma solo andando a rivedere le immagini si poteva avere una visione chiara. Gattuso si lamenta proprio della mancato utilizzo del Var: “Il rigore non mi va giù. Non voglio fare polemica, ma rivedendolo devo ancora capire perché l’arbitro non sia andato a guardare le immagini”. Ma non è la sola lamentela che avanza a fine gara. Il tecnico del Napoli prende anche una netta posizione sui continui falli di mano che stanno caratterizzando questo campionato: “Bisogna fare chiarezza, perché i giocatori tecnici sono bravi a farti sbattere il pallone sulle mani. Così non se ne esce più. Non so in che posizione devono stare le mani, ma mi sembra difficile poter giocare a calcio senza usare le mani“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Barcellona-Napoli a rischio: lesione al quadricipite della gamba destra

Serie A, quanti rigori assegnati quest’anno!

rigore napoli
Insigne e Di Lorenzo protestano per il rigore (GettyImages)

Proprio in questo caldo weekend, la Juventus è andata due volte dal dischetto a causa di interventi con il braccio o con la mano di due giocatori dell’Atalanta. Se per l’ultimo rigore non ci sono dubbi sull’irregolarità, sull’assegnazione del primo ci sarebbe da discutere. Le regole devono cambiare, perché non sempre il tocco con una parte del braccio in area, magari attaccato al corpo, può essere punito con un tiro dagli undici metri.
L’utilizzo del Var ha sicuramente favorito l’aumento di calci di rigore. Infatti, quest’anno ne sono stati chiamati ben 159 in 319 partite. L’anno scorso la Serie A ha terminato con 122 penalty assegnati. C’è stato una crescita delle chiamate arbitrali. E anche se l’uso della tecnologia aiuta il direttore di gara, le polemiche non sono placate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, quanti acquisti negli ultimi venti anni! Azzurri nella top 25 di mercato