Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, Under e Osimhen analgesici dopo l’Inter

Calciomercato Napoli, Under e Osimhen analgesici dopo l’Inter

CONDIVIDI

Il Napoli sta pensando a migliorare il suo attacco per la prossima stagione con Osimhen e Under: prossimi all’addio Milik e Callejon.

Napoli Roma Ünder
Cengiz Ünder, Roma (Getty Images)

La sconfitta contro l’Inter di Conte ha portato malumore tra i tifosi del Napoli, soprattutto per la deludente prestazione di Milik. Il polacco non sembra esser più a suo agio. E’ sparito completamente dal gioco ed è stato richiamato da Gattuso durante la partita per i suoi movimenti sbagliati. Ormai è atteso solo l’annuncio del suo addio e in contemporanea quello dell’arrivo di Osimhen. L’ufficializzazione del nigeriano continua a slittare, ma tutte le parti vogliono chiudere questa lunghissima ed estenuante trattativa. Il mercato del Napoli sul miglioramento del reparto offensivo non dovrebbe terminare qui: c’è l’intesa anche con la Roma per Under.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Osimhen al Napoli: spunta una contropartita per il Lille

Calciomercato Napoli, Under può arrivare, ma gli azzurri chiedono tempo

Under Napoli
Cengiz Under e Hakan Calhanoglu (GettyImages)

Oltre alla partenza di Milik, i partenopei saluteranno anche Callejon. Per sostituirlo, il Napoli sta puntando Cengiz Under della Roma. Le due società, secondo Il Tempo, hanno trovato l’accordo attorno ad una cifra di 30 milioni d’euro. Tuttavia, gli azzurri hanno chiesto di aspettare almeno una decina di giorni prima di andare avanti con l’operazione. Dunque, tutto rimandato. De Laurentiis e Fienga continueranno ad aggiornarsi dopo il match contro il Barcellona.

Under si giocherebbe il posto titolare con Politano sulla fascia destra, ma all’occorrenza può giocare anche a sinistra. Ovviamente, il Napoli dovrà fare un po’ di spazio in attacco visto i tanti esuberi: Younes, Ounas, Llorente e c’è da capire il futuro di Lozano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli Femminile, la presentazione al Maschio Angioino: tanti ospiti