Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli di lusso: proposto un campione del mondo

Calciomercato Napoli di lusso: proposto un campione del mondo

CONDIVIDI

Il Napoli potrebbe accogliere un campione del mondo tra le sue fila: per ora è stato proposto al club azzurro che valuta il da farsi sul calciomercato.

Calciomercato Napoli Thauvin
Thauvin con la maglia del Marsiglia (Getty Images)

La prossima sessione del calciomercato avrà inizio il 1° settembre e si concluderà il 5 ottobre, ma le società sono da tempo all’opera per non farsi trovare impreparate al momento opportuno. Il Napoli sta per ufficializzare il colpo Osimhen dal Lille: l’attaccante nigeriano non sarà l’unico rinforzo per Gattuso che potrebbe contare anche su un campione del mondo che alzerebbe notevolmente il tasso qualitativo della rosa.

Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, al Napoli è stato proposto Florian Thauvin: in forza al Marsiglia, l’esterno offensivo ha trionfato ai Mondiali in Russia con la Francia nel 2018 e negli ultimi anni ha mostrato una crescita importante che lo ha portato a scalare le classifiche di rendimento della Ligue 1. Nonostante il contratto in scadenza nel 2021, il prezzo si aggira attorno ad una cifra superiore ai 15 milioni di euro. Bisognerà fare i conti anche con il Milan, altro club a cui Thauvin è stato offerto.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lozano in uscita dal Napoli: ma può restare in Serie A

Calciomercato Napoli, tutto su Thauvin: gli inizi difficili e l’esplosione al Marsiglia

Calciomercato Napoli Thauvin
Thauvin in azione con il Marsiglia (Getty Images)

Per Thauvin non è stato sempre tutto rose e fiori, almeno a giudicare dai primi anni di carriera che non si sono rivelati soddisfacenti, soprattutto sotto l’aspetto realizzativo. I numeri del classe 1993 sono notevolmente migliorati a partire dalla stagione 2017/2018, quella della svolta: 26 goal totali, 4 dei quali in Europa League dove il percorso del Marsiglia si interruppe in finale contro l’Atletico Madrid. Sfortunatissima, invece, l’annata in corso: appena 2 le presenze a causa di un intervento in artroscopia, di cui l’ultima il 6 marzo, proprio a ridosso del lockdown che ha sancito la sospensione definitiva della Ligue 1.