Home Napoli News Ufficiale, il Napoli Primavera è retrocesso: dov’è il progetto giovani?

Ufficiale, il Napoli Primavera è retrocesso: dov’è il progetto giovani?

CONDIVIDI

Dopo lo stop del campionato causa pandemia arriva il verdetto ufficiale: il Napoli Primavera è retrocesso. Progetto giovani fallito.

Mentre il Napoli si concentra sul ritorno degli ottavi di Champions League contro il Barcellona arriva un verdetto che non potrà certo fare piacere alla società azzurra. La Federcalcio infatti ha ufficialmente comunicato la retrocessione della squadra Primavera. Fatale lo stop del campionato causa pandemia.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giuseppe Angelini nuovo allenatore della Primavera

Ufficiale, Napoli Primavera retrocesso dalla FIGC

Al momento dell’interruzione infatti il Napoli Primavera occupava il penultimo posto in classifica con soli 13 punti raccolti in 21 partite a -9 dalla zona salvezza. Numeri horror, insomma, che hanno sancito l’inevitabile: “Stabilita la classifica finale attraverso il coefficiente correttivo già adottato in altri campionati, il Consiglio ha assegnato ha deliberato la retrocessione di Chievo, Napoli e Pescara. Conseguentemente risultano promosse al Campionato Primavera 1 le società Milan, Ascoli e Spal”. Esclusa così l’ipotesi di un allargamento del campionato. Lo Scudetto invece è stato assegnato all’Atalanta che al momento dello stop guidava la classifica con tre punti di vantaggio sul Cagliari.

Edo De Laurentiis getta benzina sul fuoco
Edo De Laurentiis (Getty Images)

Il progetto giovani tra promesse e realtà

Un premio meritato per una società che ha sempre puntato con forza sul settore giovanile. Obiettivo questo in realtà perseguito almeno a parole anche dal Napoli di De Laurentiis, che però in questi anni ha evidentemente fallito. Nessuno dei giovani azzurri è infatti mai riuscito a trovare spazio in prima squadra mentre tre Primavera sono stati recentemente usati come merce di scambio nell’affare che ha portato Osimhen al Napoli. Si tratta del difensore Claudio Manzi, classe 2000; l’attaccante Ciro Palmieri, anche lui 2000, e Luigi Liguori attaccante ’98 che ha disputato l’ultimo anno in prestito alla Fermana in Serie C. I tre peraltro sono subito stati rigirati dal Lille in prestito al Napoli, che quindi continuerà a pagare i loro ingaggi.

La stagione appena conclusa, d’altronde, è stata a dir poco disastrosa per la Primavera del Napoli, subito eliminata sia in Coppa Italia che in Youth League dove ha collezionato ben 4 sconfitte e solo due pareggi. Un cammino da incubo che aveva portato all’esonero del tecnico Baronio, sostituito da un uomo di maggiore esperienza come Giuseppe Angelini. Troppo tardi però per evitare la retrocessione. Adesso toccherà alla società dare seguito alle promesse della scorsa estate quando Edo De Laurentiis parlava di Cantera Napoli City. Un progetto ad oggi ancora molto lontano.