Home Napoli News Napoli, ufficiali le date del ritiro a Castel di Sangro: previsti due...

Napoli, ufficiali le date del ritiro a Castel di Sangro: previsti due test

CONDIVIDI

Il Napoli ha ufficializzato le date del ritiro a Castel di Sangro per la stagione 2020/21: anche i tifosi potranno accedere agli allenamenti e alle due amichevoli previste in Abruzzo.

I giocatori del Napoli durante l’allenamento (Getty Images)

Da poco è terminata la stagione partenopea e la società già annuncia l’inizio di quella nuova. Dopo diversi anni in Trentino, gli azzurri andranno per la prima volta in Abruzzo e svolgeranno la preparazione atletica a Castel di Sangro. Come già noto, il Napoli ha stretto un accordo con la Regione per i prossimi sei anni. Questa sarà il primo ritiro estivo, seppur in ritardo a causa della fine della stagione sportiva pochi giorni fa, nella nuova sede. I calciatori hanno staccato la spina dopo la sconfitta contro il Barcellona, ma la voglia di tornare a calcare il prato è forte, soprattutto per cancellare un’annata solo parzialmente positiva.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tutti i numeri della stagione del Napoli: al top per tiri e possesso palla

Napoli, dal 24 agosto al 4 settembre ritiro a Castel di Sangro: previsti due test

napoli allenamento
Riscaldamento prepartita Napoli (GettyImages)

Sul sito ufficiale, il Napoli ha reso noto le date ufficiali del ritiro a Castel di Sangro. Gli azzurri cominceranno gli allenamenti il 24 agosto e scenderanno in campo per la prima volta nel pomeriggio. Inoltre, la società ha comunicato che la squadra giocherà due amichevoli nell’arco delle due settimane in Abruzzo, ma ancora non sono note le avversarie e date e orari delle partite. Il 4 settembre gli azzurri termineranno il raduno.

Stando a quanto riportato da la Repubblica, il sindaco della cittadina abruzzese ha dichiarato che i tifosi partenopei potranno seguire il ritiro dei giocatori e sarà messo a disposizione un portale online per registrarsi e regolare l’accesso agli allenamenti. La priorità per la Regione e per la SSC Napoli è quella di dare la possibilità ai fan di avvicinarsi nuovamente ai propri campioni, ma con il rispetto delle regole e della prevenzione per evitare possibili contagi e focolai.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli revolution sul calciomercato: gli addii che non ti aspetti