Home Calciomercato Napoli Cessione Koulibaly, retroscena De Laurentiis: “Il Man City non tratta con noi”

Cessione Koulibaly, retroscena De Laurentiis: “Il Man City non tratta con noi”

CONDIVIDI

Aurelio De Laurentiis ha svelato un clamoroso retroscena sul rallentamento della cessione per Kalidou Koulibaly: il Manchester City non tratta con il club azzurro. 

cessione milik
Milik e Koulibaly (Getty Images)

Durante la conferenza stampa di fine ritiro, Aurelio De Laurentiis non ha voluto porre obiettivi stagionali alla squadra. “Sopravvivenza” è stata la parola usata dal patron azzurro per definire quello che si aspetterà dal gruppo. Il campionato comincerà il 19 settembre, ma il rischio di un aumento di contagi  è sempre dietro l’angolo e può modificare improvvisamente le sorti della Serie A. Dunque, De Laurentiis vola basso: “Non possiamo fare programmi, quando il campionato tornerà ad essere serio ne riparleremo”. Tuttavia, il Napoli ha un obiettivo chiaro: vendere giocatori. Sono troppi i calciatori a disposizione di Gattuso e, oltre ad Allan, ancora non si sono chiuse le trattative dei big in uscita. Kalidou Koulibaly è uno di questi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, De Laurentiis non blinda nessuno e cambia politica di mercato

Napoli, De Laurentiis sulla cessione di Koulibaly: “Il Manchester City non vuole trattare con noi”

koulibaly manchester city de laurentiis
Kalidou Koulibaly (GettyImages)

Il difensore senegalese ha ancora tre anni di contratto con i partenopei. Non c’è aria di rinnovo, sia la società che Kalidou sarebbero propensi a lasciarsi. Ma il Napoli vuole incassare il massimo da questa cessione e sono pochi i club che possono permettersi l’acquisto a titolo definitivo del cartellino del giocatore. De Laurentiis, alla domanda sul futuro di Koulibaly, ha svelato un clamoroso retroscena: “Tramite sms, ho scritto ad un importante giornale inglese che mi ha chiesto a che stato fosse la trattativa con il Manchester City. Ho risposto che il City non vuole trattare direttamente con noi per il problema dell’affare Jorginho. Come è possibile portare avanti una negoziazione seria con un club a queste condizioni?”.

I Citizens, dunque, non vorrebbero trattare direttamente con il Napoli a causa del trasferimento del centrocampista italo-brasiliano al Chelsea. Il Manchester City sostiene che nell’estate 2018 il presidente De Laurentiis abbia fatto pressioni su Jorginho per accettare la cessione ai Blues, e questo fece saltare improvvisamente l’accordo tra le parti. I rapporti freddi tra le due società potrebbero impedire la partenza di Koulibaly in Premier League, quantomeno non raggiungerebbe la squadra di Guardiola. Il futuro di uno dei migliori difensori centrali al mondo è ancora indefinito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calendario Serie A, gli anticipi e posticipi del Napoli fino alla 4ª giornata