Home Napoli News De Laurentiis positivo al Coronavirus: condizioni stabili e polemiche

De Laurentiis positivo al Coronavirus: condizioni stabili e polemiche

CONDIVIDI

Aurelio De Laurentiis si trova in isolamento a Roma dopo la positività al Coronavirus: le sue condizioni non preoccupano. Ma non mancano le polemiche.

De Laurentiis Coronavirus
Aurelio De Laurentiis parla con Carnevali (Getty Images)

Dopo essere risultati positivi al Coronavirus, Aurelio De Laurentiis e sua moglie Jacqueline proseguono l’isolamento domiciliare nella loro residenza romana, a due passi dal Quirinale. La situazione clinica di entrambi è al momento sotto controllo: non si è reso necessario il ricovero in ospedale ma lo staff del ‘Gemelli’ segue attentamente l’evolversi della situazione, anche in considerazione dei problemi di salute che hanno colpito il presidente del Napoli nei mesi passati.

Al momento però non ci sono grosse preoccupazioni: febbre alta, qualche sintomo influenzale e nessuna complicazione in particolare. Nel frattempo proseguono i tamponi per lo staff e i calciatori del Napoli: gli esami andranno avanti anche nel pomeriggio ma al momento i tamponi risultano tutti negativi. Si attendono sviluppi anche sugli esami clinici agli altri dirigenti presenti alla riunione di Lega Calcio dello scorso 9 settembre, un potenziale focolaio che ha creato anche più di un malumore nel gruppo dei presidenti.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> De Laurentiis positivo, il Napoli rischia? “Qualcosa non quadra”

De Laurentiis positivo al Coronavirus: infuriano le polemiche

Lega Serie A, De Laurentiis attesa decisione governo
Aurelio De Laurentiis e Roberto Fico (Getty Images)

Non sono mancate le polemiche: De Laurentiis è arrivato presentando già un mal di stomaco, attribuito a un’indigestione di ostriche, e compare anche in alcuni video senza mascherina. Molti, da Agnelli a Cairo, sono già in isolamento volontario nelle proprie abitazioni e attendono l’esito dei tamponi, la Roma sarebbe furibonda per l’atteggiamento del presidente del Napoli. Ma l’opinione pubblica si è schierata apertamente contro De Laurentiis: il sindaco De Magistris ha parlato di “comportamento censurabile”, mentre il virologo Andrea Crisanti ha definito il comportamento di De Laurentiis irresponsabile: “Chi sta male dovrebbe restare a casa – ha detto Crisanti – Una persona come lui dovrebbe dare l’esempio”.