Home Calciomercato Napoli Calciomercato, Napoli-Milik: separati in casa. E ora Arek rischia

Calciomercato, Napoli-Milik: separati in casa. E ora Arek rischia

CONDIVIDI

A Napoli scoppia il caso Milik: il giocatore vuole restare per liberarsi a parametro zero, ma l’attaccante azzurro rischia la tribuna. 

Quando rientra Milik infortunio
Arek Milik (Getty Images)

Arkadiusz Milik, l’uomo che ha calciato il rigore decisivo nella finale di Coppa Italia contro la Juventus, è al centro di una bufera, da lui stesso creata. Gattuso l’ha portato in ritiro, come i tanti, troppi, esuberi nel reparto offensivo. L’attaccante polacco e la società partenopea non hanno ancora trovato la giusta soluzione per la cessione. Il Napoli non è soddisfatto delle proposte economiche avanzate dalla Roma, l’unica vera interessata al giocatore. E Arek non sembra per nulla convinto di voler andare nella capitale. La richiesta del calciatore di voler restare un altro anno in azzurro complica i rapporti con il club e ora rischia di esser relegato in tribuna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Pescara 4-0, Petagna è già in sintonia con i compagni: il tabellino

Napoli, Milik chiede di restare e Gattuso lo avverte: “Non sarà facile con altre due punte”

milik napoli gattuso
Gattuso e Milik (GettyImages)

Era stato annunciato mesi fa, già prima di ritornare in campo dopo la sospensione causata dalle pandemia: se l’attaccante non avesse rinnovato, sarebbe stato messo sul mercato. E il Napoli ha rispettato i patti. Milik non ha voluto prolungare il contratto che va in scadenza il 2021, e magari sperava in una cessione in un club di livello superiore o pari dei partenopei. Il trasferimento tarda ad arrivare e ora fa retromarcia, chiedendo di restare e rispettare il proprio contratto. Naturalmente, il club ha trovato da tempo l’alternativa, investendo anche tanto su Osimhen, attaccante esplosivo e dal grande potenziale.

Al termine del match contro il Pescara, Gattuso fa chiarezza sul caso Milik, il quale non è stato convocato: “Gli abbiamo chiesto di rinnovare, ma lui ha fatto le sue scelte. Se non trova una soluzione, sarà difficile per lui perché abbiamo già due attaccanti“.

Caso Milik: cosa succede se resta un altro anno al Napoli

milik resta napoli
Arkadiusz Milik (GettyImages)

Se il polacco non dovesse trovare una squadra che accontenti le sue richieste e quelle della dirigenza azzurra, si aprono possibili scenari sul suo futuro. Uno dei rischi maggiori che corre è che venga messo fuori rosa, o che veda il campo in rare occasioni. Non giocare per un anno intero può costare caro all’attaccante, il quale dal 1 luglio 2021 potrà liberarsi a parametro zero e raggiungere l’accordo con qualsiasi club. Nella prossima estate andrà in scena l’europeo e potrebbe esser tagliato fuori nella lista dei convocati della Polonia.

Più improbabile che possa esser considerato da Rino Gattuso nelle rotazione con Petagna e Osimhen. Certamente, Arek parte dietro nelle gerarchie, ma in caso di infortuni ad uno dei due, potrebbe esser chiamato in causa. Sarebbe più sensato per il Napoli e per lo stesso Milik trovare un accordo con un altro club entro la fine di settembre, per dirsi addio ed evitare di avere separati in casa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Patenti nautiche false: coinvolti Koulibaly, Ghoulam ed un ex Napoli