Home Curiosità Napoli, Cavani e Milik re dell’esordio: Osimhen e Petagna contro il tabù

Napoli, Cavani e Milik re dell’esordio: Osimhen e Petagna contro il tabù

CONDIVIDI

Cavani, Callejon e Milik sono stati subito decisivi quando sono partiti titolari con la maglia del Napoli: pronti all’esordio anche Osimhen e Petagna, in lizza per un posto nell’undici contro il Parma. 

cavani gol con Napoli esordio titolare
Edinson Cavani (GettyImages)

Non è mai facile esordire con una nuova squadra, con nuovi compagni, e magari essere subito decisivi. A maggior ragione se si ricopre il ruolo di attaccante, sempre sotto la lente d’ingrandimento di tifosi e media. Quest’anno il Napoli avrà due nuovi centravanti che hanno risposto positivamente nelle amichevoli. Contro il Parma, alla prima gara ufficiale della stagione, Gattuso molto probabilmente farà affidamento ad un tridente offensivo già noto. Se dovesse scegliere un modulo diverso dal 4-3-3, allora ci potrebbe essere spazio dall’inizio per uno tra Osimhen e Petagna. Tuttavia, la conferma delle cinque sostituzioni daranno modo al mister di cambiare le carte del pacchetto offensivo a gara in corso. Manca poco all’esordio in maglia azzurra di Victor ed Andrea, e c’è un tabù che dovranno provare a sfatare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato, Milik-Dzeko: dopo 4 anni i destini si incrociano ancora

Napoli, Callejon subito in gol da titolare: Osimhen e Petagna chiamati all’impresa

napoli callejon

Da quando il Napoli è tornato in Serie A sono cambiati tanti attaccanti. Solo Callejon e Lozano al proprio esordio sono  riusciti ad entrare nel tabellino dei marcatori. Per José era la prima in assoluto e siglò una rete al Bologna. El Chucky debuttò lo scorso anno contro la Juve e in pochi minuti segnò all’Allianz Stadium. Ma in due sono riusciti ad essere decisivi da titolari: Cavani e Milik. Il Matador segnò nella partita di ritorno dell’ultimo turno di qualificazione per l’Europa League. La sua doppietta fece letteralmente impazzire i tifosi e fu solo un piccolo antipasto di ciò che ha fatto nell’esperienza partenopea. Anche Arkadiusz si è presentato con una doppietta nel giorno del suo esordio da titolare. I suoi due gol contro il Milan facevano ben sperare dopo l’addio di Higuain, ma un infortunio in Nazionale lo mise ai box per tanto tempo. Tutti gli altri centravanti, da Zalayeta al Pipita, passando per Quagliarella, Insigne e Mertens, al loro debutto nell’undici non hanno lasciato il segno.

Ci proveranno Petagna o Osimhen a sfidare Callejon e Lozano, detentori di questo speciale record all’esordio con la maglia del Napoli. Segnare alla prima non è semplice, sarà un’impresa alla quale sono chiamati due giovani attaccanti. Nel caso in cui uno dei due partisse titolare, sarà difficile poter fare meglio di Milik e Cavani, autori sin da subito di due reti. Gattuso conterà quasi sicuramente su Mertens dal 1′, ma ciò non esclude la compresenza in campo di una delle due punte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Calciomercato Napoli, caccia all’esterno: il ritorno o il vecchio pallino