Home Calciomercato Napoli Incontro Milik-Tottenham a Londra: formulata la richiesta d’ingaggio

Incontro Milik-Tottenham a Londra: formulata la richiesta d’ingaggio

CONDIVIDI

Summit inglese tra l’intermediario dell’affare Milik e il Tottenham: avanzata la richiesta relativa all’ingaggio desiderato dal polacco.

milik titolare napoli
Milik esulta al gol contro l’Udinese (GettyImages)

Prima la Juventus, poi la Roma, adesso il Tottenham: si allunga l’elenco delle squadre a cui è stato accostato Arkadiusz Milik, separato in casa al Napoli che preferirebbe cederlo in questa sessione di mercato per non incappare in brutte sorprese tra qualche mese, quando l’attaccante potrebbe accordarsi con un’altra società per il successivo trasferimento a parametro zero. Eventualità che Aurelio De Laurentiis non considera affatto come plausibile, ragion per cui si sono infittiti i contatti con gli ‘Spurs’, intenzionati a far spesa in Italia (in piedi anche la trattativa con l’Inter per Milan Skriniar).

Secondo quanto riferito dal giornalista Rai, Ciro Venerato, ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss’, l’intermediario Fabrizio De Vecchi è sbarcato a Londra nella serata di ieri per avere un colloquio informale con il Tottenham: il club londinese, però, vorrebbe prima disfarsi di Dele Alli, inserito nella lista dei papabili per una cessione in prestito. Formulata la richiesta relativa all’ingaggio desiderato da Milik: 5 milioni di euro a stagione, più dei 4,5 che il Napoli gli aveva proposto per rinnovare il contratto in scadenza il 30 giugno 2021.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, caccia al centrocampista: rispunta Vecino

Milik tentato dal Tottenham: la destinazione estera è quella più plausibile

milik roma
Arkadiusz Milik contro il Barcellona (GettyImages)

A questo punto, sfumate definitivamente o quasi le piste Juventus e Roma, per Milik si fa strada l’ipotesi di un approdo all’estero: oltre al Tottenham, come vi avevamo raccontato, in lizza c’è anche il Valencia che deve ancora trovare un sostituto di Rodrigo, partito in direzione Leeds alla corte di Marcelo Bielsa. Anche in questo caso bisognerebbe trovare la quadra tra i due club, con il Napoli che non è intenzionato a fare sconti: con la Roma era arrivata la fumata bianca sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto e bonus per un totale di 25 milioni, cifra da cui De Laurentiis non si smuove.