Home Napoli News Napoli, che avvio di stagione per quattro azzurri: le rivelazioni inaspettate

Napoli, che avvio di stagione per quattro azzurri: le rivelazioni inaspettate

CONDIVIDI

Il Napoli è partito alla grande in questo avvio di stagione, merito di Gattuso e del giusto atteggiamento messo in campo dagli azzurri: tra questi, quattro sono piacevoli rivelazioni.

napoli elmas hysaj
Elmas festeggia assieme ad Hysaj e Lobotka (GettyImages)

Un inizio di campionato favoloso, per il Napoli. Tre vittorie e una sconfitta – vabbè, chiamiamola così – ma sul campo Gattuso è ancora a punteggio pieno. Ordinaria amministrazione, si è detto dopo Parma e Genoa, ma poi l’asticella si è alzata eccome contro l’Atalanta e contemporaneamente si è alzata anche quella del gruppo azzurro. Un inizio di spessore per chiunque sia sceso in campo. L’impatto straordinario dei nuovi acquisti Osimhen e Bakayoko, qualche conferma importante come Di Lorenzo e Mertens, calciatori chiamati a un pronto riscatto come Koulibaly e in parte Manolas, ragazzi a cui si chiedeva un salto di qualità come Fabiàn e Zielinski, salto che è prontamente arrivato. E poi loro, i protagonisti che non ti aspetti, o almeno non così. Quelli che ad inizio dell’anno non erano annunciati come calciatori su cui puntare e che invece stanno dimostrando di poter essere le rivelazioni di questo campionato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Europa League, nell’AZ Alkmaar otto nuovi positivi: per la Uefa si gioca

Napoli, le rivelazioni d’inizio stagione: Politano, Hysaj, Elmas e Lozano

napoli rivelazioni inizio stagione
Lozano e Politano (GettyImages)

Il riscatto di Matteo Politano, delusione della scorsa stagione, la nuova vita di Elseid Hysaj, che da terzino sinistro sta scalando gerarchie e si sta guadagnando il rinnovo a suon di buone prestazioni. La conferma di Elmas, che prima del Covid si era dimostrato un dodicesimo uomo davvero prezioso. E poi lui, la sorpresa annunciata. Hirving Lozano, 4 reti in 3 partite e una presenza costante nel gioco offensivo di Gattuso. Un calciatore ritrovato, rigenerato dalla cura Gattuso che così come con Bakayoko al Milan ha usato il bastone prima della carota. Lo ha punito, lo ha escluso e poi lo ha lanciato quando l’ha visto pronto, sveglio, cattivo. E la risposta è sotto gli occhi di tutti. Una non-sorpresa, una rivelazione fantastica che potrebbe essere il crack dell’intera stagione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Napoli, il titolare che non ti aspetti: Hysaj è una garanzia per Gattuso