Home Napoli News Napoli, protagonista dell’Europa League: prova di maturità per gli azzurri

Napoli, protagonista dell’Europa League: prova di maturità per gli azzurri

CONDIVIDI

Il Napoli sarà il protagonista dell’Europa League 2020/21 e sarà la squadra da battere per molte avversarie: è una grande prova di crescita per calciatori e società.

Osimhen - Napoli Atalanta
Napoli in festa (Getty Images)

Tra mille difficoltà, il torneo comincerà in piena pandemia. Il Napoli, grazie alla vittoria della Coppa Italia, parte dai gironi di Europa League, ed essendo la testa di serie è anche la favorita del gruppo F. Nelle ultime 4 stagioni, gli azzurri hanno disputato sempre i gironi di Champions League. E’ decisamente una competizione più spettacolare, più allettante, e il blasone dei club è tutta un’altra cosa. Ma la squadra non dovrà commettere il grave errore di svalutare la competizione di cui sarà protagonista. E’ un’opportunità per conquistare un trofeo internazionale alla portata, e l’avvio di stagione è stato molto promettente. L’ultima coppa europea l’ha alzata Diego Armando Maradona 31 anni fa. In tre decenni, i tifosi azzurri hanno visto diverse formazioni, competitive o meno, ma questa può fare davvero la differenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, che avvio di stagione per quattro azzurri: le rivelazioni inaspettate

Europa League, l’occasione per il Napoli: è ora di diventare protagonista

napoli europa league squadra
l’abbraccio dei calciatori del Napoli con Gattuso e Osimhen (GettyImages)

Il primo avversario del gruppo F è l’AZ Alkmaar. Il club olandese è in arrivo in Italia, pur avendo isolato ben 13 calciatori positivi al Covid. Il Real Sociedad è la squadra che può mettere in difficoltà gli azzurri: al momento prima in classifica in Liga, trascinata da un fuoriclasse d’eccezione come David Silva. Infine c’è il Rijeka, club croato della città di Fiume, e la differenza del tasso tecnico nei confronti del Napoli è notevole. Il passaggio del turno è obbligatorio.

Negli altri gironi di Europa League ci sono diverse squadre interessanti e favorite alla vittoria finale. Basti pensare alle inglesi Arsenal, Tottenham e Leicester, il Villareal o, perché no, le altre due italiane Roma e Milan. Naturalmente, dai gironi di Champions League arriveranno le terze classificate che potrebbero dare molto fastidio e arrivare alla vittoria finale, come successo tante altre volte. Tuttavia, il Napoli quest’anno avrà la possibilità di cominciare e sentir proprio questo torneo sin dall’inizio. La rosa è folta, ci sarà spazio per tutti visti i molteplici impegni settimanali. Ma soprattutto, Gattuso può contare su una formazione di livello e che al momento è in fiducia. Gli azzurri sono chiamati ad una prova di maturità. La società altrettanto. Domani con l’AZ Alkmaar comincia il percorso europeo: l’ultima tappa sarà a Danzica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Europa League, nell’AZ Alkmaar otto nuovi positivi: per la Uefa si gioca