Home Napoli News Inter-Napoli, l’attacco si affida a Mertens: non solo per il gol

Inter-Napoli, l’attacco si affida a Mertens: non solo per il gol

CONDIVIDI

Dries Mertens sarà ancora il punto di riferimento dell’attacco del Napoli per la sfida contro l’Inter: non servirà solo il gol, gli azzurri hanno bisogno dei suoi assist.

napoli milan mertens
Dries Mertens (GettyImages)

A causa dell’assenza di Osimhen, volato in Belgio per proseguire la cura per l’infortunio alla spalla, Gattuso sceglie ancora Dries Mertens come riferimento d’attacco. Difficile poter fare a meno di ‘Ciro’ in questo momento. Contro l’Inter servirà scardinare il muro difensivo composto da tre giganti su cui farà affidamento Conte.

Mertens in questa sfida sarà anche il mancato ex. Infatti, prima del rinnovo con gli azzurri, si vociferava di un clamoroso passaggio all’Inter al termine della stagione. Ma Dries è rimasto a Napoli e continuerà a infrangere record su record. Ora è vicinissimo ai 100 gol in Serie A con la maglia azzurra: “basterebbe” una tripletta questa sera per raggiungere quella cifra. Ma il reparto del Napoli si affida al belga non solo per la sua lucidità e freddezza sotto porta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter-Napoli, gli azzurri si preparano al rush finale: le probabili formazioni

Napoli, Mertens ha le chiavi dell’attacco: mai così tanti assist ad inizio stagione

mertens inter napoli gol assist
Dries Mertens (GettyImages)

Fino a questo momento, Dries è il miglior fornitore d’assist della rosa. In campionato ha regalato sei palloni trasformati in gol dai suoi compagni. Grazie a tale cifra, è attualmente il miglior assist-man della Serie A. Inoltre, non ha mai fornito così tanti assist fino alla 12a giornata nelle passate stagioni.

Il suo ruolo è cambiato, è innegabile. I palloni passano tra i suoi piedi per essere smistati a destra o sinistra, pur ricoprendo la posizione di centravanti. La responsabilità di far gol non è solo sua, come magari accade in altre molte squadre per i suoi colleghi. Questo gli permette di essere libero, di toccare il pallone, di essere vivo nell’azione ed essere determinante anche in fase di assistenza. Mertens è importante per il Napoli anche sotto questo punto di vista. E poi, il vizio del gol non l’ha ancora perso e mai lo perderà. Raggiunte le prossime tre reti in campionato, eguaglierà il record di Hamsik a quota 100 in Serie A con la maglia azzurra. Dopo lo slovacco c’è solo Vojak a 102. Restano solo 5 gol per continuare a scrivere la storia del Napoli.