Home Napoli News Napoli-Spezia, Aquile come AZ e Sassuolo: la trasferta in emergenza

Napoli-Spezia, Aquile come AZ e Sassuolo: la trasferta in emergenza

CONDIVIDI

Il Napoli affronta lo Spezia in casa, ma la squadra di Italiano è in emergenza a causa degli indisponibili: il trend degli azzurri contro i club decimati.

napoli spezia
Italiano, allenatore dello Spezia (GettyImages)

Nel giorno della Befana, il Napoli ospita lo Spezia al Maradona. Gli azzurri hanno dimostrato di aver ricaricato le pile nella sfida contro il Cagliari e bisogna evitare cali di concentrazione in queste gare. Finora, la squadra di Gattuso si è ben comportata con le “piccole” di Serie A. Era una delle pecche del vecchio Napoli, quasi come se fosse una maledizione per i diversi allenatori.

Con le altre due neopromosse, Benevento e Crotone, sono arrivati i tre punti come da pronostico. Domani, contro le Aquile si prospetta una gara in discesa, viste le numerose assenze del club bianconero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Missione Scudetto dura per il Napoli: ma la vittoria di Cagliari dà fiducia

Napoli-Spezia, ospiti decimati: vietato ripetere errori con AZ e Sassuolo

napoli spezia
Gli azzurri festeggiano il gol di Zielinski (GettyImages)

La squadra di Italiano si presenta al Diego Armando Maradona decimata. Infatti, lo Spezia deve fare i conti con 3 calciatori positivi al Covid-19 (Acampora, Bastoni e Ricci), due squalificati (Chabot ed Estevez) e diversi indisponibili per infortunio tra cui Zoet, Galabinov e Verde. In totale, l’allenatore del club ligure lascerà a casa ben 12 calciatori. In compenso, quest’oggi è stato annunciato il neo acquisto dalla Fiorentina Riccardo Saponara. Il centrocampista arriva in prestito con diritto di opzione, ma difficilmente sarà convocato per il match di domani.

Non è la prima volta che il Napoli giochi con una squadra decimata. E’ successo già contro l’AZ e contro il Sassuolo, entrambe le partite giocate in casa, ed in entrambe le occasioni sono arrivate due sconfitte scoraggianti. Gli azzurri non vorrebbero ripetersi, anche se in campo non ci sarà l’apporto di due titolarissimi. Infatti, dovrebbero saranno ancora assenti dai convocati Mertens e Koulibaly.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milik, il Marsiglia esce allo scoperto: Villas Boas vuole l’attaccante